Utente
gentili dottori,
ho 23 anni e circa 4 anni fa, durante una mia permanenza all'estero di diverse settimane, mi sono sorti dei problemi che mi porto avanti ancora oggi. per la maggior parte del tempo il disagio di manifestava con forti pruriti e conseguenti bruciori nonchè piccole tracce di sangue dopo essere andata in bagno. ora ho notato che da un pò di tempo, a volte sento un leggero gonfiore nella zona anale, come una piccola bolla che però esce solo durante lo sforzo. cosa può essere? è grave? devo ricorrere a interventi?
grazie e cordialità

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Cara Utente, mi sembra abbastanza scontato consigliarle di fare una visita proctologica o gastroenterologica.
Comunque credo sia solo un problema emorroidario.
Cordiali saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente
Gent. Dott. Di Camillo,
la ringrazio per la tempestiva risposta. Sarà sicuramente mia premura fare una visita di controllo, nel frattempo volevo solo capire se poteva trattarsi di qualcosa di preoccupante o meno.
Rinnovo i ringraziamenti
cordialità

[#3]  
Dr. Attilio Nicastro

28% attività
0% attualità
12% socialità
LECCE (LE)
MILANO (MI)
ROMA (RM)
LATINA (LT)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Cara Utente, come suggerito dal Dott. Di Camillo una adeguata diagnosi è possibile solo con una visita proctologica completata con una retooscopia (meglio una videoproctoscopia digitale). Non è possibile porre una diagnosi per via telematica ma i suoi sintomi possono essere derivati da una patologia benigna ma è necessario porre una diagnosi differenziale anche nell'ambito delle patologie anali.
Cari saluti
Attilio Nicastro
Chirurgo - Colonproctologo
www.attilionicastro.it

[#4]  
Dr. Francesco Niglio

24% attività
4% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile utente è chiaro che come daltrocanto correttamente affermato dai colleghi innanzi è indicata una vista specialistica conseguentemente alla quale sara' poi posta idicazione di un eventuale esame endoscopico.Ma da quanto descritto credo che ragionevolmente il dubbio diagnostico puo' essere circoscritto tra una ragade anale e un problema emorroidario
Cordiali saluti
Dr Francesco Niglio

[#5]  
Dr. Giovanni Salamina

32% attività
8% attualità
12% socialità
CHIAVENNA (SO)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Gentile utente credo come hanno già detto altri Colleghi si tratti di emorroidi piuttosto che di ragade anale che si manifesta con forti dolori alla defecazione e dopo.
Dr. Giovanni Salamina

[#6] dopo  
Utente
Ringrazio tutti per i vostri interventi. Sicuramente ora sono più tranquilla. Andrò rapidamente a farmi un controllo.
Cordiali saluti