Utente
Buongiorno, da circa due settimane ho avuto un episodio di emorroidi che dopo l'applicazione di una crema rettale consigliata dal mio medico è quasi concluso. Purtroppo da un paio di giorni è sopraggiunto un dolore ai testicoli, che si irradia a partire dallo scroto per scendere fino all'ano (dolore che si acutizza durante la defecazione). Nei giorni scorsi avevo dolore solo se il pene era in erezione, da ieri sera invece c'è un fastidio più che dolore che continua nel tempo. Si tratta di qualcosa legato alle emorroidi? non ho dolore nell'urinare, l'urina ha il solito colore, e i testicoli non sono ingrossati e non hanno cambiato colore. Da sottolineare che nella fase acuta delle emorroidi non riuscivo ad urinare bene, non si rilassava il muscolo. Sono eventi legati? Sparirà con il tempo? Posso essermi fatto male usando la cannula della crema?
Grazie mille

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, durante la crisi emorroidaria una difficoltà urinaria può esserci, può attendere eventualmente ancora qualche giorno che la situazione si ristabilizzi completamente, in caso contrario ricontatti il suo medico e se è il caso si sottoponga ad una visita specialistica.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la pronta risposta, il mio problema però adesso non è legato all'urinare, ma ai testicoli, e quando il pene è in erezione sento dolore ai testicoli e il dolore si propaga dallo scroto fino all'ano. E' normale questo? rientra in un problema legato alle emorrodi?
Grazie ancora

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Come le ho detto la problematica acuta emorroidaria si è risolta recentemente e quindi non è escluso che il disturbo che lei avverte possa in qualche modo ancora essere determinato da una sequela infiammatoria sui nervi pelvici che coinvolgono anche il distretto anteriore. Se come le ho già detto la problematica dovesse persistere ancora tra un paio di settimane o peggiorare si faccia visitare da uno specialista urologo. Probabilmente ora credo di essermi spiegato più chiaramente.
Saluti.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente
grazie di nuovo

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e auguri.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza