Utente
Mercoledì 25 settembre dopo aver defecato ho notato una piccola perdita di sangue sulla carta igienica.
Oggi 28 settembre, c'è stata un'altra perdita, stavolta più significativa, in quanto la quantità di sangue è stata tale da colorare di rosso l'acqua del wc.
Le feci si presentano dure e nodose.
L'alimentazione è molto varia e bevo regolarmente dai 2 litri ai 3 d'acqua al giorno. (in media 2,5)
Per 5 giorni ho fatto uso due volte al giorno (mattina e sera) di gocce nasali Argotone, per via di un raffreddore.
Essendo sportivo assumo al giorno, post allenamento, un supplemento di 6 gr di Amminoacidi ramificati (BCAA)
Inoltre soffrendo di ipercolesterolemia congenita assumo alla sera una compressa di EMOLIP (integratore alimentare a base di monacolina k)
Cosa può essere.
In passato ho già sofferto di queste "perdite" ma non avvengono mai di frequente.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Un sanguinamento ano rettale richiede sempre una visita diretta per una conferma diagnostica.
Probabilmente nel suo caso si è verificata una fissurazione della parete anale.
Una visita proctologica ed una proctoscopia sono indispensabili per una conferma del sospetto diagnostico
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com