Utente
Buonasera a tutti.

Da un anno circa (verso settembre-ottobre 2013) ho notato la presenza di un piccolo foro nella zona sacro-coccigea(che poi ho scoperto essere una fistola perianale) ma, credendo ignaramente che fosse qualcosa di passeggero, ho deciso di non pensarci più di tanto.
Tuttavia cominciai ad avere delle febbri frequenti( si parla di due volte al mese) e quasi costantemente la cosiddetta "febbricola", così cominciai ad allarmarmi subito dopo aver notato questi avvenimenti(che si susseguono tutt'ora).
E' stato dopo qualche mese che, notando la persistenza della ferita, mi sono rivolto ad uno specialista, il quale mi ha detto che mi devo operare(sono ancora in lista d'attesa).
Nell'attesa dell'operazione, vorrei sapere da voi se c'è qualche metodo per "alleviare" l'infezione e per ridurre la frequenza di queste fastidiosissime febbri che, vivendo da solo, diventano per me più difficili da gestire.
Lavo quotidianamente almeno 2 volte la ferita con acqua normale (l'acqua della doccia, del bidet, eccetera) ma ciò non sembra migliorare il mio stato fisico, sul quale continuano a gravare sempre più febbre, mal di gola pressochè costante, stanchezza e spossatezza.
La mia domanda è questa: esiste una maniera per alleviare questo procedimento e rendere meno fastidiosa l'attesa? magari lavando la fistola con acqua e sapone? o comunque in qualsiasi altro modo?(pongo sempre un fazzoletto tra la fistola e il boxer per evitare il contatto diretto con quest'ultimo e quindi "ostacolare" l'infezione tramite agenti esterni)
Devo forse lavare in una "maniera" diversa?
Ovviamente sono già in lista per l'operazione, la mia è solo una maniera per evitare febbri o comunque disagi di questo tipo :)


Vi ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
No, quello che fa credo sia corretto.
La febbre tuttavia puo' dipendere dalla cisti solo in caso di suppurazione o raccolta ascessuale recidivante.
Consideri altre possibili cause di febbre al di fuori della fistola. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta e farò come mi ha detto.