Utente
Buongiorno, vorrei un consulto riguardo al mio problema che da un paio di settimane mi fa sentire a disagio,sono appena uscita da una convivenza di 13 anni andata male, sono tornata a casa dei miei genitori, sono molto stressata in piu sono in cura dallo psichiatra che mi ha prescritto xanax a rilascio prolungato da 1 mg, e cipralex, premetto che il cipralex l'avevo gia usato 1 anno fa e non mi ha mai dato problemi,lo xanax prendevo quello normale da 0,1 credo,pero'e'quasi 2 settimane che faccio feci a palline, faccio molta fatica, sono piccole e dure,premetto che ho anche cambiato lavoro, prima andavo di corpo il mattino sempre verso le 8/8,30 con feci normali ,ora mi sveglio alle 5 per il turno delle 6, quindi a quell ora io lavoro adesso, bevo poco non avendo tempo,faccio un lavoro di pulizie un po'pesante, mangio meno infatti sono dimagrita 4 kg un po anche causa lo stress provocato dalla separazione. Ora la farmacista mi ha dato "cotifibra" integratore di fibre in bustine liquide da bere ogni mattina, ma ho letto sul foglietto che lo xanax puo'dare stipsi, secondo
Un suo parere puo'essere? Mi sento molto a disagio perche'non ho mai avuto problemi di stitichezza, anzi non potevo bere il latte intero perche mi provocava diarrea, ora ho provato anche a berlo pensando di risolvere, ma nulla, nemmeno con quello! Lei cosa ne pensa?
Grazie
Alessia

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
In effetti i farmaci che sta assumendo possono provocare un rallentato transito intestinale e, quindi, stipsi. Deve integrare con fibre e liquidi.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it