Utente
Salve, ho 31 anni e da circa 1 soffro di dolori addominali e anali.
Inizialmente era un dolore soprattutto anale, accusavo delle fitte fortissime ogni qualvolta mi veniva lo stimolo di andare in bagno. Il mio medico pensava si trattasse di ragadi e, dopo un trattamento con ULTRAPROCT, non ho risolto nulla. Poi il dolore è scomparso per un pò e mi si è ripresentato dopo circa 3 settimane insieme a queste fitte addominali. Quando vado in bagno, il dolore mi passa e sto piuttosto bene.
Le feci sono quasi sempre liquide. Ho effettuato 3 visite chirurgiche; ano esternamente e fin dove si riesce manualmente tutto bene. Rettoscopia non riesco perchè ad un certo punto ho avvertito un dolore insopportabile. Fin dove hanno visto tutto bene. Colonscopia sotto sedativo tutto perfetto. Sospetta colite spastica.
Ora, i dolori addominali continuano quotidianamente, non so più come comportarmi. Inoltre, quando stringo le natiche come per trattenere le feci, avverto dolore zona coccige.
Sto trattando la parte con fisioterapie ma non sono certi che il tutto sia collegato.
Cosa posso fare?
Spero di essere stato il più chiaro possibile.

[#1]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

l'ipotesi diagnostica di colite spastica può essere verosimile. Lei è una persona ansiosa? in alcune persone un eccessivo stress psico-fisico può ingenerare disturbi gastroenterici di questo tipo. Suggerirei di intraprendere una terapia con Spasmomen somatico da 20 mg assumendone 1 compressa due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) per una decina di giorni.

Mi faccia sapere, se lo ritiene utile

Cordiali saluti

Dr. Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/