Utente
Salve, ho subito un'intervento per l'asportazione delle emorroidi di IV grado con il metodo Milligan-Morgan il 3 Febbraio 2015. Nel post operatorio non ho avuto problemi nell'evacuare almeno due volte al giorno. Il problema è che ancora oggi e per ogni giorno il momento dell'evacuazione è una sofferenza infinita, per circa 15 minuti il passaggio delle feci è dolorosissimo con perdita di qualche goccia di sangue solo in quel momento. La sensazione è come se le feci fossero troppo grandi per passare nel canale anale, al termine poi ho come l'impressione che non abbia terminato e infatti spesso vado una seconda volta anche a distanza di ore che è esattamente uguale alla precedente. Premetto che ciò è successo indipendentemente dalla consistenza delle feci che il 90% delle volte sono morbide. Spero possiate darmi qualche suggerimento a riguardo perchè a quasi due mesi dall'intervento avere questi problemi mi preoccupa abbastanza. Vi ringrazio anticipatamente per l'eventuale vostra risposta. Saluti.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si tranquillizzi,la sua sintomatologia è identica a quella che presentano tutti i pazienti sottoposti ad emorroidectomia sec. Milligan-Morgan.
Tale intervento, di amputazione del tessuto cutaneo ed emorroidario, crea delle ferita a livello anocutaneo che richiedono, in media, dalle 6/8 settimane per guarire.
La sintomatologia regredirà a cicatrizzazione avvenuta.
Importante una visita di controllo per valutare il regolare decorso ed per escludere e porre rimedio ad una eventuale stenosi anale cicatriziale, che spesso accompagna questo intervento.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Salve Dr. D'Oriano, la ringrazio per la sua risposta che è stata abbastanza tranquillizzante. L'ultima visita di controllo l'ho fatta a 30 giorni dall'intervento, dove ho fatto presente i miei problemi e al termine della visita mi è stato detto che andava tutto bene e non c'era bisogno di ulteriori controlli. Il persistere della situazione e il confrontarsi con esperienze simili di amici e conoscenti, mi ha fatto dubitare che fosse tutto a posto, lo so che è soggettivo ma è facile in certe situazioni non essere razionali, da qui la richiesta del suo consulto. In ogni caso per togliere ogni dubbio lei mi consiglia un ulteriore controllo? Il mio medico di famiglia è specializzato in urologia è sufficiente un suo parere? In attesa di una risposta le porgo i più cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Salve.
Probabilmente è in grado, ma è preferibile una visita di chi ha esperienza di questi interventi e delle sequele ad essi correlate.
Il consiglio è di farsi visitare da un proctologo.
Restiamo in attesa di sue notizie.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com