Utente
Gentili Dott.ri, vi chiedo una cosa perchè ho un dubbio che mi attanaglia da settimane. Un mese fa ho fatto una visita proctologica. Prima mi ha visitato con il dito toccandomi anche la prostata. Poi mi ha inserito un cilindro di circa 10 cm più o meno.
Mi ha detto che non avevo niente da segnalare.

Siccome lamento una sensazione di tenesmo il mio Dottore mi aveva detto che poteva essere proctite. Quindi se ho capito bene una infiammazione del retto.

Quello che volevo sapere è questo.

Con la visita che vi ho descritto prima è stato possibile da parte del proctologo vedere il retto? Posso escludere la presenza di una proctite o andava fatto un altro tipo di esame?

Devo quindi fare ulteriori accertamenti?

Considerate che non avevo fatto nessuna preparazione all'esame.

Attualmente la sensazione va e viene. Il Dottore alla palpazione mi ha detto che ho una bella colite in corso. Inoltre solo nelle ultime settimane ho la sensazione di ano non propriamente irritato. Però avverto un pò di fastidio. Può essere quindi che il tenesmo sia causato dalla colite?

Grazie.

Cordialità.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Puo' essere. Che terapia ha consigliato? Se persiste potrebbe esser eindicata un' endoscopia. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott.re Favara, grazie per la risposta. Il gastrenterologo devo ancora vederlo. Il mio Dottore prima mi ha mandato dal proctologo che ha fatto la visita che le ho detto. Sono tornato dal mio Dottore e mi ha detto di stare tranquillo che sicuramente è colon irritabile.

Allora mi ha prescritto altri esami e la visita dal gastrenterologo (che faró tra qualche giorno). Nel frattempo come Le dicevo ho fatto altri esami tra cui:

Esami del sangue: tutto nella norma
Esami delle urine: tutto nella norma
Sangue occulto nelle feci: tutto negativo

Devo ancora recuperare altri esami delle feci e coprocoltura. Sinceramente sono davvero preoccupato. Al momento non mi ha dato nessuna terapia. Mi ha fatto fare solo gli esami. Però adesso sono un paio mesi che ho questo fastidio unito a gonfiore addominale, flatulenza, eruttazioni, feci molli e a volte maleodoranti. Preciso però che a fasi alterno ho sempre sofferto di questi sintomi solo che questa volta sono decisamente più marcati.

Niente dolori, niente nausea, niente perdita di peso, niente perdita di appetito. Situazione generale stabile.

Sinceramente sono preoccupato che possa essere qualcosa di grave magari proprio al retto dove mi sembra di capire la proctologa non ha potuto vedere.

Secondo Lei devo fare una colonscopia? La situazione Le sembra complessa? Come è possibile che un mese fa la visita proctologica andava bene e adesso ho fastidi anali?

Cordialità.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene, io attenderei tranquillo la visita del gastroenterologo e poi seguirei le sue indicazioni.
Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Mi sembra di capire che a parer suo non dovrebe essere nulla di grave. Meglio così. Dopo la visita Le scrivo nuovamente.
Solo una cosa Come è possibile che un mese fa la visita proctologica andava bene e adesso ho fastidi anali?

Grazie

Buona serata.