Utente 123XXX
Salve... una decina di gg fa ho dovuto affrontare un ascesso perianale molto doloroso... Recatomi in ospedale il chirurgo mi disse che non era ancora possibile effettuare un incisione e mi rimandò a casa con una cura di antibiotici a siringhe e compresse per 10 gg.. dopo due gg di cura l'ascesso si è rotto da solo con conseguente fuoriuscita di pus... nei gg seguenti il gonfiore posto nella zona perianale si è man mano ritirato con perdite di liquidi rossastro.. mi sono sottoposto a visita chirurgica e mi hanno detto che lo stesso è in fase di risoluzione prescrivendomi il proseguimento della cura per ulteriori due gg...
Volevo sapere che possibilità ho che si manifesti una fistola e come e quando dovrei rivolgermi al chirurgo... durante la precedente visita lo stesso mi ha detto che ora non è il caso di fare nulla..
inoltre vorrei chiede a chi posso rivolgermi per cure innovative del caso visto che ho notato sulla rete che vi è la possibilità di risolvere il problema ambulatoriamente con l'inserimento di una protesi....
vi ringrazio per la disponibilità...

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Circa 30%.
Se ha sintomi risolto l' episodio acuto è indicata la visita proctologica.
Le soluzioni terapeutiche andranno valutata a diagnosi posta.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it