Utente
buon giorno
premetto che mia madre ha 86 anni, è allettata da circa un'anno è diabetica e con malattia di alzheimer in stato avanzato.
a fine ottobre è stata ricoverata in ospedale per forti scariche diarroiche con presenza di abbondante sangue.
è stata effettuata la colonscopia ed è stata dimessa dopo circa 15 giorni con la seguente diagnosi e cura:
diagnosi: sette frammenti di mucosa colica, due dei quali superficialmente ulcerati con sottostante iperplasia rigenerativa delle ghiandole. congestione e moderato infiltrato linfoplasmocitario e granulocitario nella lamina propria. non evidenza di ascessi criptici.
compatibile con procto-colite erosiva aspecifica.

cura:
asacol 4 gr clisma ore 23
topster clisma ore 7
asacol 800 2 compresse per 2 ( ore 7-19)
rifacol 1 compressa per 3 (ore 7-15-23)
deltacortene 25 gr metà compressa per 2 ( ore 8-18)

questa cura è stata somministrata per circa 1 mese, il 20 novembre è stata sospesa sotto consiglio medico e abbiamo continuato solo con le asacol compresse 2 la mattina e due la sera.
da ieri però ha ripreso con le scariche diarroiche, il medico curante ci ha consigliato di riprendere la cura che ci avevano fornito in ospedale.
vorrei capire...sappiamo che la colite diventa cronica ma è normale con tale frequenza? ed è giusto ricominciare tutta la terapia ogni volta?
grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Puo' essere una colite ischemica. Ne parli con il collega che la segue. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
ma mi scusi se si fosse trattato di ciò dalla colonscopia sarebbe emerso.
grazie

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Infatti l'esito che riporta e' compatibile. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
capisco
ma quindi in questi casi considerata la situazione come si procede di solito?
anche per capire il da farsi più o meno.
grazie

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Dippende dalla severita' del quadro endoscopico e clinico, dai sintomi , dalle condizioni generali, dall'evoluzione e da altri fattori.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it