Utente 400XXX
Cercherò di essere il più breve e esaustiva possibile: operata in data 20 novembre 2015 con metodo classico, di emorriodi e ragade anale. Sono trascorsi quindi 3 mesi dall'intervento, il dolore non è mai più passato nelle ore successive all'evacuazione sia essa anche morbida e' molto forte. Si prolunga x almeno 4 5 ore da quando evacuo. Ho fatto 3 anoscopie nell'ultimo mese in quanto anche il chirurgo non si spiegava il perché di questo decorso così prolungato. Il 16 gennaio us, quindi 1 mese fa, durante la 1 anoscopia si rilevo' che 1 punto di sutura che sarebbe dovuto cadere non era caduto ed è' stato quindi da lui asportato. Da lì, mi garantiva che avremmo risolto il problema. Le successive anoscopie non hanno rilevato nessuna anomalia. Ma fatto sta che E' passato ancora un altro mese e il dolore continua ad essere incessante.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
A distanza di diversi mesi dall'intervento un dolore così importante non è usuale. Sarebbe opportuno chiedere eventualmente un ulteriore parere da parte del proctologo.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Grazie x la cortese risposta. Ma il problema, è che il chirurgo proctologo che ha eseguito l'intervento, dopo 3 anoscopie di controllo svolte, proprio al fine di valutare, il perché di questo decorso anomalo, non ha rilevato, a suo dire, anomalie di nessun tipo. E ad oggi non sa darmi una spiegazione logica a tale disagio. Adesso, oltre al dolore forte in concomitanza con l'evacuazione, e' ripreso un importante sanguinamento ed anche la sensazione ( cerco di essere il più chiara possibile ) di un taglio/ferita che sento provocarsi mentre scende il prodotto fecale. Non mi aspetto da voi una diagnosi, in quanto già so che non avendo svolto visite non potete farne, ma Vi chiedo cosa posso fare secondo voi. Il chirurgo che mi ha operato ora mi dice di fissare appuntamento da un suo collega, perché in tutta franchezza, non in grado a suo giudizio di trovare risposta alla mia problematica, che ora sta diventando seria e invalidante.
Vi prego datemi un riscontro il più possibile preciso, non so più cosa fare, avendo seguito alla lettera tutte le indicazioni finora ricevute, compreso l'utilizzo di in dilatatore di plastica inserito x 1 minuto x 15 gg consecutivi.

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Non è possibile senza una visita darle un parere corretto.
Dr. Roberto Rossi