Utente
Qualche mese fa ho causato una dilatazione dell'ano con un'operazione manuale un po' azzardata, senza dolori o altro questo ha però causato una dilatazione dell'anello muscolare esterno all'ano e della difficoltà della defecazione accompagnata talvolta da dolori non troppo forti. Oggi, più per curiosità che per altro mi sono messo piegato in avanti davanti allo specchio, simulando la defecazione (spingendo per farla in parole povere) e ho notato che dopo la dilatazione iniziale dell'ano (che non era perfettamente circolare ma sembrava "spezzato in un punto") ho visto l'intestino prima non visibile chiudersi durante lo sforzo in prossimità dell'ano come chiudendolo rimanendo molto visibile. Cosa può indicare?

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non può indicare niente. Non può assolutamente farsi delle autovalutazione ed autodiagnosi......

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Ma non stavo cercando un autodiagnosi, volevo solo sapere se potesse essere qualcosa di grave in modo da rivolgermi al medico.

[#3] dopo  
Utente
Temevo che si tratti di un prolasso rettale, ma è possibile siano invece emorroidi?

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La cosa più semplice da pensare sono le emorrodi, ma per una corretta valutazione serve la visita gastroenterologica.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it