Utente
Salve gentili dottori, ho fatto 2 visite proctologiche specialistiche, ma in entrambi i casi i medici non hanno effettuato alcuna anoscopia, la cosa è normale? ho fatto presente i miei sintoni, quali : sanguinamento rettale, gonfiore, dolore durante l evacuazione, io chiedo ma la cosa è normale?

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, l'anoscopia può essere utile in alcune circostanze, ma non è sempre indispensabile in una visita proctologica.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'ano-proctoscopia è parte integrante della visita proctologica.
Personalmente la ritengo utile per giungere alla diagnosi.
In alcuni casi non è possibile eseguirla(es.ragade anale) per una intensa sintomatologia dolorosa che impedisce anche l'esplorazione rettale con il dito.
E' il suo caso?
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#3] dopo  
Utente
Intanto grazie per le vostre risposte ed il vostro tempo, per fortuna non ho una sintomatologia tale da nn poter eseguire l'ispezione rettale, che infatti ho ricevuto, pare che non abbia ragadi anali ma solo emorroidi, almeno così mi ha detto la dott.ssa, semplicemente informandomi qui su medicitalia, visto che non sono l'unico ad avere questo problema, ho letto che tutti i pazienti che si sono sottoposti ad una visita proctologica specialistica ( non generica) hanno avuto l'anoscopia o proctoscopia( più che altro per capire se sono emorroidi e non altre patologie), ergo mi chiedevo se il non averla ricevuta ( ho fatto 2 visite da 2 diversi professionisti) denotava una mancanza di professionalità/ competenza oppure rientrava nella routine di visita.
Grazie ancora e cordiali saluti

[#4]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente è probabile che la patologia fosse così chiara con la visita e l'esplorazione rettale, per cui il proctologo non ha ritenuto che l'anoscopia potesse aggiungere altro alla diagnosi.
Non è una mancanza di professionalità se la visita le è stata fatta da un proctologo esperto. Anche io credo che l'anoscopia sia importante e che si possa espletare quasi sempre, ma in non pochi casi ribadisco, dopo averla espletata non ha aggiunto nulla alla diagnosi che avevo già formulato
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza