Utente
Salve, innanzitutto grazie per il servizio che offrite.
Da circa due anni ho problemi durante la defecazione nel senso che devo aiutarmi con le dita, devo inserirle nell'ano per aiutare le feci ad uscire e schiacciarmi la pancia, mettermi in varie posizioni, insomma passo le ore in bagno e comunque non vado mai un una volta e mi sembra sempre di non aver finito. Inoltre ho sempre un dolore al basso ventre, come una sensazione di peso. L'altro giorno mi sono decisa a fare una visita colonproctologica. Il medico mi ha diagnosticato la sindrome da defecazione istruita con prolasso della mucosa del retto. Mi ha chiesto inoltre se avevo fatto recentemente una visita ginecologica, che ho fatto a ottobre (a lui ho sbagliato e non ricordandomi gli ho detto a gennaio...è un problema?) perchè recentemente ho anche problemi davanti, nel senso che trovo sulle mutande delle perdite gialli abbastanza dense e rapporti dolorosi. Avrei alcune domande da porvi... il colonproctologo mi ha prescritto la colonscopia e la cistocolpodefecografia, inoltre mi ha detto che la soluzione sarebbe chirurgica con la tecnica STARR. Ora, vorrei sapere se con la cistocolpodefecografia si vedrebbe anche un prolasso della vescica o dell'utero? O dovrei fare una visita ginecologica ? Poi vorrei avere una sua opinione sulla STARR, leggendo su internet (lo so che è sbagliato, ma la curiosità vince sempre) molti pazienti sono insoddisfatti, dicono che stanno peggio di prima, che gli hanno rovinato la vita e la cosa mi spaventa parecchio. E un intervento così complicato? Non soffro di altre patologie se non IBS.
Grazie mille per la vostra attenzione.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Credo sia corretto eseguire l' iter diagnostico completo prima di porre indicaizoni terapeutiche.
La STARR è un ottimo intervento ma non l'unico per trattare questa patologia e ogni intervento presenta possibili insuccessi o complicanze, per fortuna rari.
La visita ginecologica per i sintomi vaginali' è consigliabile.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la tempestiva risposta, se non è un problema potrebbe indicarmi quali sarebbero gli altri interventi? grazie davvero!

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prego.
Buona parte dei pazienti intanto non richiede una terapia chirurgica ma riabilitativa.
La scelta tra le procedure chirurgiche è varia e tiene conto tra l' altro delle patologie presenti, per fare qualche esempio la Delorme interna, l a rettopessi ventrale, la pops, la sirs parole tuttavia prive di significato per i non addetti ai lavori che richiedono un approfondimento personalizzato da parte dello specialista che la segue.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
capito, grazie mille davvero! è stato molto gentile! le auguro una buona giornata!