Utente
Buonasera,
sono una donna di 30 anni e da circa 18 soffro di disturbi legati ad emorroidi e difficoltà di defecazione.
Ieri ho effettuato la mia prima visita proctologica e mi hanno diagnosticato un prolasso rettale che richiede un celere intervento.
Purtroppo però quest'ultimo costa 12 mila euro e io non posso permettermi una cifra simile. Sono preoccupata perchè ho letto moti pareri negativi sull'esito dell'intervento e non vorrei fosse determinato da "mani poco esperte".
Le cause del prolasso, mi ha riferito il dottore, sono da addebitare ad una continua contrazione (non consapevole) dell'ano e a ai continui sforzi per andare di corpo.
Ultimamente la situazione è peggiorata ed è frequente la perdita di sangue durante l'evacuazione, cosa che addebitavo a delle ragadi e che invece dovrebbe essere causata proprio dalla lacerazione della parete prolassata.
Non so cosa fare, anche perchè si sconsiglia fortemente di avere una gravidanza in queste condizioni e non so quanto sia il caso di rimandare l'intervento.
Ho chiesto una terapia, ma mi è stato detto che è tutto inutile. Nel frattempo, cosa devo mangiare? Posso continuare a fare sport? Devo continuare ad utilizzare le pomate che uso per lenire la parte e le supposte di glicerina per stimolare le feci?
Sono seriamente preoccupata

Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si tratta di un prolasso rettale completo o mucoemorroidario?
L' intervento in ogni caso se necessario puo' essere eseguito in una struttura del SSN con adeguata esperienza Nel frattempo è utile aere un alvo regolare con feci normoformate..Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Al momento non ho con me il referto e non posso rispondere al primo quesito, ma di sicuro non ho feci normoformate.
Cosa mi consiglia di fare?
Non so se può rispondere a questa domanda, ma quali sono le strutture del SSN in Sicilia in grado di occuparsi della procedura STARR?

La ringrazio della puntuale risposta e anticipatamente dei consigli.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Guardi sul sito della siccr e della siucp.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Ecco cosa mi è stato diagnosticato:
Prolasso rettale interno con modesto rettocele e prolasso emorroidario. Riferita sindrome di ostruita defecazione. Ipertono anale. Si consiglia intervento STARR ed eventuale fisioterapia.
Conoscendo i dati cosa mi consiglia?

Grazie per il suggerimento del sito, mi sto documentando.
Buonanotte

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
E' importante una valutazione completa che comprenda i sintomi, il risultato di eventuali esami strumentali e le eventuali patologie associate, oltre all'esito dell'esame obiettivo riportato. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente
Buonasera,
quali esami strumentali mi consiglia?
Le assicuro che questa è l'ultima domanda che le pongo, non vorrei approfittare oltre della sua disponibilità.
La ringrazio ancora

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Una cistocolpodefecografia probabilmente.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#8] dopo  
Utente
grazie