Utente
Buongiorno dottori, volevo chiedervi un consulto in quanto ho un problema che mi rende agitata, in quanto ipocondriaca...(come la maggior parte di noi su questo sito...). Circa una settimana fa mi è uscito una specie di brufolo, o bozzolo gonfio vicino all'ano, un po dolorante solo al tatto. Qualche giorno dopo ho avuto dolore in zona inguinale, con linfonodi ingrossati, solo dal lato del bozzolo e un leggero rialzo della temperatura. ( 36.8). Sono andata dalla mia Dott.ssa che mi ha visitata,non ha dato un nome a questa cosa e ha solo detto che sembrava una cisti ma siccome era bianca dentro c'era del pis che doveva uscire. Ovviamente la sua risposta non mi ha assolutamente ne chiarito le idee ne tranquillizzata. Mi ha dato un antibiotico dei tre giorni, lo zitromax che dopo un po' di riluttanza ( in tutta la vita avrò preso gli antibiotici forse tre volte...) L'ho preso. Già dopo il primo è sparito il gonfiore in zona inguinale. Ma ieri sera ho finito il terzo è il bozzolo è ancora lì, anche se più piccolo. Cosa devo fare? Se non sapessi che c'è..non me ne accorgerei, perché nn ho dolori o febbre alta..solo un malessere generale. Se fosse una fistola/ ascesso dovrei operarmi o andrebbe via da sola? Grazie un saluto

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Solo con una visita diretta si potrà chiarire se siamo in presenza di una fistola o di una cisti suppurata, in entrambe i casi sarà necessario intervenire chirurgicamente per rimuovere il tragitto fistoloso o la "capsula residua" della cisti.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno, grazie per la celere risposta.
La mia dott.ssa appunto, mi ha già visitato, ma non ha saputo dirmi se era una ciste o una fistola....e se non lo sa un medico, figuriamoci io.
Oggi sto notando che si è formata una punta bianca in cima a questo bozzolo rosso...come un brufolo che sta per scoppiare, e sono appunto spariti altri sintomi come dolore all'inguine e febbricola dopo l'antibiotico.
Mi rendo conto che sul pc nn è semplice fare una diagnosi, ma potrebbe aiutarmi a capire se è una fistola o una cisti, elencandomi le differenze? In modo che io possa capire meglio? E' necessario l'intervento chirurgico anche se "scoppia" da sola? Grazie mille, saluti

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non sempre i medici di base hanno quelle capacità diagnostiche che competono allo specialista colonproctologo.La sintomatologia di questi due processi infiammatori con produzione di pus,purtroppo, è simile ed a distanza non possiamo dirle altro.
Le consiglio una visita colonproctologica, il collega che la visiterà saprà darle le giuste risposte al suo quesito.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, si in effetti il medico di base non ha competenze su molte materie a dire il vero..ma nn entro in polemiche.
Vorrei solo chiederle ancora un'ultima cosa. Questa "cosa" è rientrata abbastanza, si sta sgonfiando ed è uscito un po' di pus bianco anche se poco.. La febbricola è sparita da ieri...e anche il dolore all'inguine già da qualche giorno. In compenso mi è tornato il dolore al coccige, che nn so se può essere collegato a questo problema, oppure se è legato più al lavoro che svolgo davanti al pc, e al fatto che ho smesso di fare attività fisica da circa un anno.
Vorrei solo un consiglio: secondo lei è necessaria lo stesso, visti i miglioramenti, la visita proctologica? Mi spaventa molto...

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Necessaria!
Sia per la diagnosi che per una programmazione terapeutica, il più delle volte la remissione della sintomatologia non corrisponde ad una guarigione.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com