Utente 916XXX
Salve a tutti,sono una ragazza di 17 anni e da qualche giorno ho riscontrato un problema di cui non ho mai sofferto prima: al momento della defecazione che avviene ogni 2/3 giorni soprattutto dopo mangiato sento dolore come se la pelle dell'ano si strappasse e noto un poco di sangue sulla carta igienica, rosso vivo che sembra uscito da una ferita formatasi in quel momento. Inoltre solo ultimamente ho notato dei segni di sangue sulla cacca (per farmi capire bene) qua e là e questa è dura e grossa...scusate la mia franchezza nel parlare ma per spiegare bene la situazione e comunque il sangue mi esce solo al momento della defecazione poi basta. cosa significa il termine stitichezza? e secondo voi cosa protrebbe essere? Prenderò un appuntamento dal medico perchè sono preoccupata ma ho paura che possa essere qualcosa di grave.... le emorroidi possono centrare in qualche modo? Grazie delle risposte le attendo con ansia

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
La sua descrizione ("...come se la pelle dell'ano si strappasse...") potrebbe far pensare ad una ragade anale. Ma attenzione, ci sono anche altre cause (ad esempio le emorroidi) che possono provocare il ritrovamento di sangue rosso vivo sulla carta igienica.... Mi piacerebbe anche sapere se la defecazione le causa dolore urente oppure no...
Il consiglio e' comunque quello di rivolgersi senz'altro ad un Chirurgo Generale della sua citta' (o ad un Colonproctologo) che dopo una visita potra' darle una prima indicazione sulla corretta diagnosi, e anche i consigli per una adeguata terapia.
Nel frattempo aumenti al massimo il consumo di verdura cotta, in modo da rendere piu' morbide le feci e ridurre cosi' le difficolta' di passaggio delle stesse attraverso l'orifizio anale.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 916XXX

Si sento bruciare se è questo che si intende per urente.
Come se avessi una ferita li... e mi ricordo che la prima volta che ho sentito questo dolore è stato quando ho defecato una fece dura e grossa, puo essere che mi sia fatta male facendola uscire? Mangerò più verdura... non la consumiamo quasi per nulla, raramente.. può essere anche questo? Chiarisco che il dolore cioè il bruciore proprio di una ferita lo avverto quando devo spingere per fare uscire la fece spero di essere stata abbastanza chiara... grazie delle sue risposte..

[#3]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signorina
dalla descrizione dei sintomi sicuramente il dr. Spina ha supposto una diagnosi condivisibile di sospetta ragade anale e giustamente le ha consigliato di rivolgersi ad un chirurgo. Tuttavia anche la sua ipotesi di rivolgersi al suo medico curante è altrettanto giusta e condivisibile, vista anche la sua giovane età
In merito ai consigli dietetici, più completi e corretti dopo una accurata visita, oltre alle verdure consiglierei un apporto idrico di almeno due litri di acqua al giorno ed attività fisica adeguata alla sua età.
Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#4] dopo  
Utente 916XXX

Grazie signori dottori,sono molto preoccupata perchè ho letto che può essere anche sintomo di molte altre cose tra cui anche tumori.. so che non devo farmi tante preoccupazioni se prima non effettuo una visita ma sono ugualmente preoccupata. La regade anale è visibile ad occhio nudo? in genere dove la si trova? Cos'è di preciso? grazie ancora delle risposte di chiarimento

[#5]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signorina
alla sua età un tumore del retto è cosa molto rara. Molto più frequente una ragade insorta per i motivi più disparati, da accertare, con visita medica, tra le pliche dell'ano e non sempre visibile dall'esterno. SI tratta di una piccola ferita della mucosa che tende a cronicizzarsi e causa continuo dolore ogni volta che lo sfintere si dilata troppo e la mucosa si lacera. Il paziente avverte dolore intenso (come se si strappasse la pelle dell'ano) con successiva emissione di sangue rosso vivo. La causa va ricercata nella consistenza delle feci (troppo dure) e nell'eccessivo tono dello sfintere anale. Come vede i presupposti diagnostici ci sono tutti. Manca solo la visita per la conferma. Eviti di angosciarsi ed attenda fiduciosa l'incontro con il suo medico curante.
Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#6] dopo  
Utente 916XXX

Grazie mille delle risposte mi avete rincuorata... presto andrò a fare una visita grazie ancora a tutti saluti

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Molto bene! Se crede ci dia un aggiornamento dopo che ha fatto la visita.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com