Attivo dal 2008 al 2008
Buongiorno a tutti.
Scusate, mi rendo conto di fare una domanda forse un po' stupida, ma non riesco a trovare risposte nè su Internet nè sull'enciclopedia di casa.
Sento spesso parlare qua sopra, da molti utenti, di presenza di muco nelle feci.
Stamattina mi sono resa conto che io non saprei nemmeno dire se ce l'ho o no, perchè non saprei distinguerlo dalle feci normali !
Non so che colore abbia, bianco ? bincastro sporco ?
E come si presenta, frammisto alle feci, sulla loro superficie, o in coda ?
Ma soprattutto, che diavolo di colore ha ?!
Colore da normale, colore patologico, ecco, questo vorrei sapere, così il giorno che divessi averlo, saprei almeno riconoscerlo !
Scusate la mia ignoranza.
Paola


[#1]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile singora
il muco nelle feci è di colorito bianco-giallastro trasparente. Tuttavia, in considerazione anche dei suoi precedenti post, la invito a parlare in maniera più approfondita con la sua amica, di questa suo interesse ansioso, che rischia di diventare eccessivo e patologico.
Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#2] dopo  
Attivo dal 2008 al 2008
Grazie dr Nardacchione per avermi tolto il dubbio.
Anche Lei dice che sono ansiosa !
Me l'hanno già detto in tanti: la mia amica dottoressa, che però all'inizio m'aveva terrorizzato con la necessità impellente di fare la rettosigmoidoscopia, prima parlava come se al 90% avessi un cancro al retto e poi mi dice che sono ipocondriaca !
L'ha detto il dottore che m'ha eseguito la rettosigmo.
E me lo dice pure il mio medico curante !
Come ho scritto in altro post, parlando col dr Spina, sto cominciando a orientarmi verso il ricorso a uno psicoterapeuta, soldi permettendo.
Però io non mi sento ansiosa, non mi sento depressa, non penso alla morte, dottor Nardacchione, si può essere depressi senza saperlo ?
Arrivederci
Paola

[#3]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
io non mi occupo di psiche e pertanto non so esserle di aiuto, anzi rischierei solo di fare danni. IN attesa di consulenze mediche specialistiche, perché non prova a postare la sua richiesta all'area PSI (psicologica e psichiatrica) del sito ? Ci sono colleghi veramente competenti che potrebbero esserle di aiuto ed indirizzarla correttamente.
Un caro saluto
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile