Utente
Salve dottore il mio nome è Marco e ringrazio anticipatamente per un possibile consulto.
Imbattendomi in questo sito ho trovato questa persona che soffre esattamente del mio disturbo...ne riporto la descrizione aggiungendo, spero, qualcosa di più specifico, così da non dovervi ripetere le stesse cose: ...ho delle strane perdite sia all'interno delle feci che al di fuori della defecazione, che si avvertono in maniera involontaria... si tratta di una specie di filamento giallo, a volte a pezzetti, altre a strisce più lunghe come fossero parti di tagliatelle cotte, di cui non ho capito di cosa si tratta. mi sembra grasso. non so di preciso. Spesso ne trovo traccie nei boxer a qualunque ora della giornata...
Il mio problema è identico, premetto che non soffro di alcun dolore da nessuna parte,solo un pò di gonfiore allo stomaco subito dopo i pasti, leggendo qualche risposta posso anche dire con certezza che questi filamenti fuoriescono dall'ano e non intorno ad esso.
Convivo con questa cosa da diversi anni, nei quali ho avuto una pausa di qualche mese, ma poi qualche tempo fa si è ripresentata con frequenza giornaliera.
Mangio molto formaggio e prosciutto crudo durante i pasti, ma niente altri tipi di insaccati ne carni di maiale( escluso ovviamente il prosciutto ), consumo pochissima frutta e verdura e pasteggio prevalentemente con del Thè freddo al posto dell'acqua. Mangio molto veloce.
Non so se possa essere utile per una valutazione del mio problema, ma preferisco essere il più chiaro e dettagliato possibile.
So che dovrei rivolgermi al mio medico per un'eventuale esame delle feci, ma prima preferivo postare qui il mio problema, nella speranza di capirci qualcosa.
Ringrazio per l'attenzione

[#1]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signore
purtroppo via internet, non potendola visitare e visionare il motivo della sua richiesta, siamo solo nel campo delle ipotesi più o meno attendibili. Penso che la cosa più giusta sia proprio quella che lei ben conosce, cioè rivolgersi al suo medico curante ed effettuare l'esame delle feci con, se le dovesse capitare, anche qualcuno di quei filamenti che descrive. Potrebbe trattarsi infatti di materiale parzialmente digerito, che transitando molto velocemente nel suo intestino, fuoriesce parzialmente digerito. Ma sono solo ipotesi. Si rivolga quindi al suo medico curante e, se vuole, ci tenga informati

Cordiali saluti e Buon Anno
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottor Nardacchione, la ringrazio per la sua risposta celere e la sua cortesia.
Farò come detto e mi farò prescrivere delle analisi.
Buon anno anche a lei e la terrò informata.