Utente
Buongiorno,
sono un ragazzo di 27 anni, con un passato di problemi di emorroidi e ragadi a causa di stitichezza e feci dure/troppo voluminose dovute a problemi di ansia, un lavoro sedentario e sindrome da colon irritabile, valutazione del gastroenterologo che mi ha visitato 15 giorni fa.

La settimana scorsa a seguito di una defecazione particolarmente difficoltosa, mi sforzo più del dovuto e accuso fastidio anale seguito da una copiosa perdita di sangue rosso vivo.
Visto il quantitativo di sangue senza precedenti chiamo il medico di famiglia che mi prescrive una visita proctologica (che sarà eseguita tra circa 12 giorni ad oggi) ed esami del sangue per l'emocromo risultati poi perfettamente nella norma.

Durante la settimana appena trascorsa non accuso dolori forti ma solo fastidio\prurito nella zona anale da seduto e in movimento, noto come nel passato la sporadica fuoriuscita di una "pallina emorroidale" dall'ano ed inizio ad assumere fermenti lattici, a bere tanta acqua, a limitare la dieta (aumentando l'apporto di fibre) e ad evitare lo stress.

Grazie alla "terapia" comincio ad evacuare a cadenza giornaliera ma , a causa del colon irritabile (?), le feci risultano sempre essere o morbide e tanto voluminose o caprine e dure con la presenza in ogni caso di sangue, seppur in minore quantità.

Noto però che il sanguinamento non è commisto alle feci ma risulta essere sempre all'esterno della superficie di quest'ultime, nello specifico sempre a striatura nel solito lato dove è anche sporadicamente presente l'emorroide prolassata.
Questo mi fa ben pensare che si tratti solo di un problema emorroidale, solamente molto più problematico rispetto agli episodi del passato.


In attesa della visita proctologica quello che chiedo io è:
* È normale il sanguinamento ad una settimana dall'episodio iniziale?
* Nel frattempo come posso procedere per alleviare i sintomi in questione? Applico della crema anti emorroidiale?

Grazie

[#1]  
Dr. Alfonso Alderisio

24% attività
16% attualità
8% socialità
CASERTA (CE)
NOLA (NA)
MADDALONI (CE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
gentile utente
è molto probabile che il sanguinamento possa essere causato da malattia emorroidaria
in ogni caso in considerazione che è minimo e che l'emocromo è nella norma sarei trannquillo
in attesa della visita proctologica le porgo i miei saluti
Dr. alfonso alderisio