Utente
salve.sono stato operato con intervento thd 3 mesi fa per prolasso di 3 grado.i miei sintomi attuali sono questi.quando sono in piedi e faccio camminate di qualche km o quando faccio qualsiasi attivita' fisica o lavorativa ho la sensazione di fastidio e sensazione di ano dilatato.tutto questo succede solo quando sono in piedi.a detta del prof che mi ha operato l intervento e' andato bene e dopo 2 mesi,nell ultima visita di controllo mi ha detto che la guarigione procedeva bene.adesso la mia domanda e' questa.sono normali queste sensazioni a 3 mesi dall 'intervento cosa mi devo aspettare da qui a un anno questi fastidi andranno a scomparire ringrazio anticipatamente per una risposta dettagliata.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Una risposta "dettagliata", in relazione alla sua "sensazione di ano dilatato" , richiede una visita, solo visitandola potrei dirle a che cosa può essere attribuita.
Tale sensazione non sembra legata alla tecnica.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
grazie per la risposta.e per quanto riguarda la sensazione di fastidio prurito e sensazione di ano umido(e sottolineo sensazione,perche' e' effettivamente umido solo dopo attivita' fisica, sport,ecc) che ho solo da in piedi ed in fase di attivita' specifiche che richiedono concentrazione?sono passati tre mesi e tra poco devo affrontare un lavoro stagionale e sono un po' preoccupato.la cosa mi distrae abbastanza.(ripeto che a detta dello specialista,in cui nutro una buona stima,nell ultima visita mi ha detto che le cose andavano come da copione).la domanda cruciale che le faccio e' : - da qui a 9 mesi ci puo' essere una maggiore stabilizzazione e quindi andare a scomparire questo fastidio,o a 3 mesi si puo' dire che la guarigione e l assestamento e' gia avvenuto al 100%?grazie di cuore per l'ennesima risposta dettagliata che sicuramente mi dara'.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se nutre stima nel collega non vedo il perché di tale richiesta.
Le ripeto: potrei confermare o contraddire quanto le è stato detto solo con una visita.
A distanza non é possibile aggiungere altro.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
si.perfetto.ma almeno sapere se nel corso di un anno potrei aspettarmi cambiamenti o no.cioe' se un intervento thd comporta un iter massimo di perfetta guarigione in un anno.tutto qui.grazie e arrivederci.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Le ripeto le "sensazioni" che lei riferisce non sono legate alla Thd.
Probabilmente sono solo sensazioni oppure sono da attribuire ad altro.
Quindi, non essendo da collegare alla tecnica, non posso rispondere alla sua domanda.
Se le sensazioni perdurano si faccia
rivisitare.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente
insomma niente.ci provo a farmi dire quali sono i tempi massimi di guarigione di un intervento thd andato bene,e non riesco ad avere una risposta.solo questo volevo sapere.grazie lo stesso.buona serata.

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dopo tre mesi, con qualunque intervento per emorroidi e specialmente con quelli che non ne prevedono l'asportazione(thd, Longo), la persistenza di alcuni sintomi o la comparsa di "sensazioni" é legata ad un residuo di malattia emorroidaria o ad altra causa.
In questi interventi, dove non ci sono ferite esterne, il risultato è immediato: le emorroidi non prolassano più ed i sintomi, legati al prolasso, regrediscono nell'arco di qualche settimana. Quindi, in assenza di complicanze chirurgiche, il tempo massimo è di qualche settimana.
Chiaro!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente
chiarissimo e la ringrazio.so che ci vorrebbe una visita....ma per "altra causa"...di cosa potrebbe trattarsi?

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dermatite, sovrappeso, colite, etc etc.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#10] dopo  
Utente
perfetto.certo e' strano che da seduto non si verifica il problema.......

[#11]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nulla di strano in entrambe i casi:residuo di malattia emorroidaria o dermatite.
Con la posizione seduta si verifica un distanziamento dei glutei ed una distensione perineale.
Una visita è necessaria per chiarirle tante altre cose apparentemente strane.
Se vuole ci tenga aggiornati, ma non prima di aver charito le sue perplessità con il suo o altro proctologo.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#12] dopo  
Utente
grazie dottore....sto cominciando a pensare che potrebbe essere qualcosa tipo dermatite .oggi ho scattato delle foto e fatto un mini video della zona, rilassandola e spingendo come se dovessi andare di corpo.e ho notato sui bordi interni della parete rettale come delle macchioline di forma tonda, rosse....o comunque piu rosse della parete che e' di un colore rosa ....dovrei rivolgermi ad un proctologo o a un dermatologo?una dermatite puo arrivare ad una profondita' di 4-5 cm all interno dell ano?.doc,non vorrei arrecare troppo disturbo,ma sinceramente non so piu che pesci pigliare e ogni volta che si chiede un consulto sono soldi e tempo che se ne vanno...quindi grazie ancora per la comprensione.

[#13] dopo  
Utente
buonasera doc.Fatta la visita ieri da un altro proctologo ma solo per questioni logistiche.il dottore che mi fa operato e' molto lontano da dove abito.al controllo,a detta del proctologo l operazione e' andata bene e anche la guarigione(ma di questo ne ero certo) e la coincidenza e' che quest' ultimo e' stato un allievo di chi mi ha operato(dott Pietroletti Renato,di cui ho molta stima).Ho messo a conoscenza il dottore che avevo intrapreso una cura a base di venoruton bustine 1000 e lui mi ha detto che va bene e di proseguirla per un mese.a me

un mese sembra davvero tanto,lei che ne pensa? e' un periodo che rientra nella norma?

il farmacista di fiducia mi ha detto di aspettare una settimana per vedere come mi sento.premetto che in passato il venoruton mi e' stato molto utile e il suo effetto si e' manifestato dopo pochi giorni ma avevo una bella infiammazione nella zona(quindi dolore vero e proprio).....e non questo fastidio/sensazione di ano umido e prurito.a 4 giorni la situazione non sembra(stranamente per me) avere un grande cambiamento,anzi,dopo la digitazione il solito "fastidio",me lo sono portato fino a sera.premetto che questi giorni ho fatto le mie solite passeggiate in montagna di un paio di ore e non seguo una dieta ferrea.ho inoltre acquistato un gemmo-derivato biologico all ippocastano che male non fa....ps.ho fatto vedere le foto che avevo fatto della zona al dottore, evidenziando delle macchiette circolari nella mucosa in prossimita' delle vene(mi sono dovuto sforzare,per farle, come per andare in bagno per capirci)....ma lui non mi ha dato spiegazioni sulla loro natura e si e' limitato all ispezione visiva e tattile.io non sono un esperto della conformazione di quella zona ecco perche ho chiesto se era normale quella parte piu accesa di rosso che si alternava alla zona piu rosa della mucosa.lei che mi dice riguardo al colore della mucosa?nella visita abbiamo escluso la dermatite e la colite.il soprappeso l ho escluso io. :). attendo per una sua risposta....

[#14]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non posso esserle di aiuto non potendo valutare visivamente quelli che descrive.
Segua i consigli di chi l'ha in cura.
Solo lui potrà dare una risposta alle sue perplessità.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com