Utente 528XXX
Buonasera Gentili Dottori,
in dicembre 2018 mi sono sottoposta a visita proctologica a seguito di episodi di sanguinamento post evacuazione che si verificano con una frequenza mensile da un pò di tempo a questa parte.A seguito della visita mi è stata fatta diagnosi di fistola perianale intersfinterica posteriore e di marisca.All'inizio sono stata trattata con antrolin pomata rettale per un mesetto,poi ho avuto indicazione all'intervento chirurgico.Il problema è che mi è stato consigliato di effettuare durante lo stesso intervento anche l'exeresi di marisca,a tal proposito volevo domandare se mi conviene effettuare anche l'intervento di exeresi di marisca o non conviene in quanto ha un post operatorio molto doloroso.
Inoltre il chirurgo mi ha detto che mi sarà fatta un'anestesia locale,preceduta da sedazione..pertanto volevo sapere se la sedazione riuscirà a garantirmi di non sentire l'anestesia locale che pare sia molto dolorosa.
Ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Secondo me si e si.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 528XXX

Gentile Dottore,la ringrazio per la tempestiva risposta.Io mi opererò con tecnica VAAFT per la fistola,invece la marisca sarà rimossa senza mettere i punti.Dalla sua esperienza il post operatorio di exeresi di marisca è terribile così come leggo in molte parti per la notevole concentrazione di recettori del dolore?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it