Utente
Salve dottori, vi scrivo in merito ad un problema che oltre ad essere fastidioso è invalidante per la mia vita sessuale.

Ho un’intestino non dei migliori, ultimamente (circa 1 mese fa) ho fatto una visita da un gastroenterologo con conseguente rettoscopia dato che avevo sempre alternanza tra diarrea e stitichezza, continuo stimolo ad evacuare con un po’ di muco o sangue.
Dopo la visita il dottore mi ha detto che soffro di qualche colite indeterminata, mi ha dato una cura per ripristinare la flora batterica e devo dire che ad oggi non posso assolutamente lamentarmi, i miglioramenti ci sono stati.

Il problema che persiste sfortunatamente è un bruciore all’ano che solitamente si presenta dopo una scarica di feci abbastanza consistente, ciò che mi invalida maggiormente non è questo tanto quando provo a fare sesso anale col mio ragazzo, c’è un bruciore, subito dopo l’ano (almeno la sensazione) insopportabile, tant’è vero che dobbiamo interrompere subito.
Questa cosa ha ovviamente dei risvolti negativi per il mio amo ma anche psicologicamente ci sto molto male.

Sapreste darmi qualche consiglio, o almeno dirmi se in linea di massima dipende da questa forma di colite che ho?

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
È improbabile.
Credo che i suoi problemi siano anali.
È in questo tratto di 3/4 cm dal margine cutaneo che esiste qualche problema.
Problema primitivo o procurato?
Con la visita proctologica chiarirà.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
Non saprei dirle se e primitivo o procurato, ma in questi anni ho fatto varie visite, da vari dottori, facendo anche esami invasivi come la rettoscopia, ma mai nessuno mi ha accennato ad un problema all’ano.
Cosa potrebbe essere quest’infiammazione e come potrebbe essere risolta?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza e tramite questo mezzo si possono fare solo generiche ipotesi che a poco le servirebbero, va visitato!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Dottore scusate se riapro questo consulto.
Non ho più pensato di andare a fare un ulteriore visita perché non ne ho voglia, la mia ansia mi indirizza sempre verso dottori e questa volta voglio evitare, forse evitare di andarci significherebbe proprio evitare il consulto ravvicinato.
Comunque ho notato che il bruciore all’ano viene quando sono molto nervoso o in ansia e di conseguenza le feci sono di una consistenza molto liquida. In altre circostanze, quando le feci sono normali il dolore è nullo.
Potrebbe indicarmi qualcosa anche se ritiene che a distanza i consulti non servono a nulla?

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Qualcosa per l' ansia?
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com