Utente
Buongiorno dottori, sono una ragazza di 19 anni, la mia alimentazione non è proprio corretta.

Vorrei chiedere un parere su due episodi di sanguinamento rettale che ho avuto.

Evacuo regolarmente, ogni giorno almeno 1/2 volte e utilizzo sempre sotto i piedi uno sgabellino che mi facilità l’evacuazione, nonostante le feci non siano dure, diciamo che lo uso di più anche per abitudine.

Mi è capitato un mesetto fa di non usarlo per una volta, e quando mi sono pulita c’era del sangue rosso vivo sulla carta igienica e preoccupata sono andata a vedere allo specchio se ci fosse qualcosa e ho notato all’inizio della riga del sedere, a livello del coccige diciamo un puntino rosso dal quale ho pensato potesse essere uscito del sangue.
Da quell’episodio ho sempre controllato, ogni colta che evacuavo se ci fosse sangue nel water e sulla carta igienica, ma niente.

Un altro episodio si è verificato qualche settimana fa e anche in questo caso non ho utilizzato il mio sgabello.
E sempre quando mi è successo sentivo come un bruciore sempre a livello del coccige dove ho notato dei piccoli puntini rossi, dal quale ho presunto uscisse del sangue.

Il mio medico di base mi ha detto che se si trattava di un solo caso non dovevo preoccuparmi.

Dottori volevo chiedere, è possibile che siano ragadi?

Ma sopratutto è possibile che questo sanguinamento sia dovuto al NON utilizzo dello sgabello?
È possibile che essendo abituata ad usarlo le mie feci vadano solo in quella direzione è che quindi in una posizione diversa mi provochino questo?
Chiedo scusa per queste domande che sembrane stupide ma non ho proprio idea di come funzioni questo tratto.

Ora utilizzo semrpe lo sgabello e infatti non ho avuto alcun sanguinamento...
Cordiali saluti!!

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Probabilmente ha una patologia benigna anorettale ma una visita proctologica è indicata per una diagnosi. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la risposta.
Per patologia anorettale benigna si intende ragadi ed emorroidi?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si anche
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it