Utente
Salve,
Circa due mesi fa sono stato operato di Emorroidi di secondo grado con tecnica Milligan Morgan.

Il post intervento è stato molto doloroso e ho avuto difficoltà ad andare di corpo per via del dolore.
Dopo due settimane dall'intervento, il dolore si è calmato abbastanza da consentirmi di evacuare sempre più regolarmente.
Purtroppo, al passare dei giorni si formò una stenosi anale che, dopo altre due settimane, mi faceva espellere feci del diametro di una matita.


Mi sono subito fatto rivisitare e i medici hanno subito deciso di portarmi in sala operatoria poiché non potevano neanche sondare digitalmente l'ano per via del Forte dolore.
Durante l'operazione hanno sia esaminato che operato: mi dissero che dilatarono l'ano e incisero un taglio sul tessuto cicatrizzato.


Adesso, circa 3 settimane dopo, sento che la stenosi stia ritornando.
Parte della terapia a me data è di inserire l'indice nell'ano lubrificando con abbondante crema Emoflon.
I primi giorni non era per niente difficile, sebbene un po' fastidioso.
Ma adesso è diventato abbastanza difficile e doloroso.
Non ho ancora difficoltà ad evacuare feci ma ho timore che la stenosi stia tornando visto la difficoltà che ho ad inserire l'indice.


Quindi, dopo l'intervento riparatorio, la stenosi può tornare?

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Purtroppo si!
Va ricontrollato.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore.
Mi scusi ma a cosa è dovuto il ritorno? Ho fatto tutto quello che i chirurghi mi hanno detto di fare. Dovrò continuare a subire interventi ogni mese?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non posso essere sicuro che il suo sia un residuo o una recidiva precoce del prolasso.
La Thd è stata associata ad una plicatura del prolasso rettale interno?
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Mi dispiace ma non conosco i termini da lei usati.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Mi deve scusare lei! Quella risposta era per un altro consulto e per un altro problema.

Purtroppo puo succedere. La stenosi dopo una Milligan-Morgan è possibile come è possibile che si ripresenti. Lei non ha nessuna colpa.
Per la sua stenosi recidiva andrà preso in considerazione un diverso trattamento, ma non prima di una nuova rivalutazione.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente
A questo punto ho quasi paura a ritornare nello stesso ospedale poiché i risultati non sono stati per niente soddisfacenti.

Mi consiglia di cercare un altro specialista o continuare sempre dallo stesso?

In oltre, mi perdoni la domanda extra, ma la Stenosi ha un limite? Cioè, può fermarsi a questo livello che per me è sopportabile o andrà sempre a peggiorare?

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Che dirle?
Se non le ispira più fiducia nulla vieta di consultare un Proctologo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com