Utente
Salve, volevo sapere, a distanza di due settimane dall'intervento di escissione di un'emorroide esterna trombizzata (+ rimozione di un piccolo polipo nel retto), se fosse normale sentire ancora sul bordo dell'ano una sorta di rigonfiamento o protuberanza quando provo a toccarmi.
L'intervento mi era stato detto che è andato bene, e inizio a stare sensibilmente meglio, a parte i consueti dolori al momento dell'evacuazione.

Spero in una vostra risposta quanto prima.

Grazie in anticipo

Cordialmente

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se quello che sente è nella sede della ferita? Probabilmente sono i margini della ferita edematosi, dovrà attendere ancora qualche settimana per una completa cicatrizzazione.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Sì, è dove era presente l'emorroide esterna trombizzata. Grazie

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Salve, riscrivo per un aggiornamento, a distanza di circa 20 giorni dall'intervento.
La defecazione è ancora un pò difficoltosa e quando le feci sono più solide e spingo, sento come un bruciore al passaggio delle feci nel canale rettale (o anale), sempre nello stesso punto. E noto una piccola lieve striscia di sangue sulla carta igienica. Non è che si è formata una nuova ferita lì dove mi è stato rimosso quel polipo?

Tra l'altro, giusto per informarla, nella mia cartella leggo che oltre alla rimozione dell'emorroide esterna trombizzata e del polipo, mi è stata praticata anche una "plastica della mucosa anale", che non ho idea di cosa sia. Può chiarirmelo?

Grazie ancora
Cordialmente

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ferita e plastica della mucosa anale(sutura della mucosa senza tensione per facilitare la cicatrizzazione) non ancora guarite.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente
Capito. Quindi è il normale decorso post-operatorio, giusto?

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ad oggi direi di sì!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente
Salve, scrivo per aggiornare sul decorso post-operatorio.
Ormai non ho quasi più perdite sierose, a parte qualche piccola, lieve striatura che noto negli slip. Quelle ematiche invece non le ho più da parecchi giorni ormai. Non ho più fastidi, nè bruciori. Il dolore all'atto della defecazione che avvertivo sul solito lato di cui le accennavo, è sensibilmente diminuito, e anche una volta terminata l'evacuazione tende a svanire in fretta. Ho ripreso ormai la solita vita di sempre. L'unica cosa che noto ancora è come una sensazione di gonfiore e un pò di fatica all'atto della spinta per defecare. È normale secondo lei?
Grazie ancora

Cordialmente

[#9] dopo  
Utente
ah, altra cosa: è normale avvertire del prurito ogni tanto?
Grazie

[#10]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Quello che riferisce rappresenta un normale decorso post operatorio, i disturbi cesseranno del tutto a guarigione avvenuta(presumibilmente ancora una settimana o due)
Utile un controllo per valutare se è necessario aiutare la cicatrizzazione e proteggere le ferite dall'azione irritante del materiale fecale.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#11] dopo  
Utente
Salve,
ho fatto quanto mi ha consigliato e ho contattato il mio medico. La situazione è quasi la medesima, fatico e sudo quando devo espellere, con senso di ostruzione e dolore che ultimamente tende a svanire più velocemente. Non ho più perdite ormai da tempo. La sua risposta è stata che non c'è bisogno di effettuare una visita al momento, e che è tutto normale, e di continuare ad assumere la miscela di 3 olii Sella come prescritto.
E' normale avere ancora questi sintomi?

Grazie ancora
Cordialmente

[#12]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non posso esserle di aiuto, dovrei visitarla per darle una risposta concreta, quello che riferisce( La situazione è quasi la medesima, fatico e sudo quando devo espellere, con senso di ostruzione e dolore) potrebbe essere legata ad una stenosi cicatriziale, ma questa è solo una delle generiche ipotesi che a poco le servirebbero.
Se la sintomatologia persiste va visitato!
Se lo desidera mi tenga informato.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#13] dopo  
Utente
La ringrazio.
Dimenticavo due dettagli, le feci sono di consistenza e spessore assolutamente normali, e non c'è traccia di perdite ematiche ormai da tempo.

[#14]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Va visitato per escludere una stenosi.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#15] dopo  
Utente
Salve, scrivo per aggiornarla sull'andamento post-operatorio.
Ho notato nelle ultime settimane decisivi miglioramenti, non ho più necessità di sforzarmi eccessivamente al momento dell'evacuazione e ho notato che l'ano si è ammorbidito. Ieri ho effettuato la visita proctologica e il medico ha inserito il dito opportunamente lubrificato con gel Luan, e ha notato che l'ano era normalissimo, nessun sintomo di stenosi o restringimento. Ottima elasticità. Dopodichè ha usato l'anoscopio ed entrato lo stesso senza alcuna fatica.
Ha notato che la situazione della "plastica della mucosa anale" è ottimale e tutto procede nella norma, senza complicanze di alcun genere. Una volta estratto il dito il dottore mi ha dato un panno con cui ripulirmi, e mi ha rassicurato che quelle striature ematiche che si vedevano sono assolutamente normali, e sono dovute alla sollecitazione che lui ha fatto quando ha inserito dito e anoscopio, e non c'è di che preoccuparsi. Del resto occorre ancora del tempo e devo avere pazienza.
Volevo domandarle: è possibile che io avessi una ragade formatasi a seguito di un mio periodo di intenso stress di un anno fa, e di cui non mi ero mai accorto? Quanto tempo occorre secondo lei, perchè la ferita si rimargini completamente? E' inoltre normale se le feci che noto sono ancora meno spesse del normale?
Grazie in anticipo
Cordialmente

[#16]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Solo chi l" ha in cura ed ha eseguito le visite può rispondere alle sue domande!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com