Utente
Gentili dottori, ho un quesito da chiedere.

Intanto ringrazio a chi risponderà, a luglio dopo una difficoltosa defecazione ho avuto forti bruciori all ano e dopo poco mi sono recato da un Proctologo per una visita e quindi la diagnosi.
Ragade anale acuta posteriore.

Terapia Antrolin 3 volte a giorno e modifica della dieta.

Passati 30/40 giorni non vedendo miglioramenti, se non irrilevanti, decido di sottopormi ad un altra visita cambiando specialista.
Diretto e deciso gli chiudo subito l’intervento chirurgico dato che già soffrivo di dolori atroci da 2 mesi e mi ero fatto l’estate sul letto, lui però insiste per farmi fare un altra terapia topica.
Stavolta con Rectogesic e Dilatan 2 volte a giorno.
Adesso chiedo a voi il quesito, dato che dopo 2 settimane di cura la terapia sembra funzionare, cioè il dolore è sparito (se no persiste poco dopo defecazione) però mi rimane un forte fastidio che persiste tutta la giornata fino alla sera che mi corico è la svanisce, la mia domanda è questa: è normale che dopo 2/3 settimane di questa cura ci sia ancora questo fastidio o arrivato a questo punto l’intervento sia l’unica soluzione?
Preciso che ho fatto questa domanda anche al mio medico però non ho avuto una risposta esaustiva.
Dato che sono tre mesi che soffro e non faccio una vita normale, se comunque devo subire l’intervento preferirei farlo subito e non fra qualche settimana così anticipo i tempi di guarigione.

Grazie a tutti buon lavoro

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
SI, e' possibile. Entrambe le opzioni sono ragionevoli, con pro e contro. Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it