Attivo dal 2017 al 2020
Buonasera dottori, circa una ventina di giorni fa sono comparsi i primi sintomi ano-rettali.
Tutto è iniziato dopo aver avuto un periodo di forte stress, un episodio di colite con varie scariche di diarrea per una notte (dopo qualche ora dall'assunzione di molti latticini).
Sto anche curando una prostatite non so ancora se batterica o meno (lo saprò domani dal mio urologo) e non so nemmeno se le due cose hanno un collegamento tra loro oppure no (ho cmq assunto 6 giorni di antibiotico che mi ha dato il medico di base).

Dopo una visita protcologica è emerso comunque: plesso emorroidario interno, congesto, cronico, non sanguinante.
Per il resto tutto normale.

La cura è stata:
-10 giorni di topster una a sera
- un mese di enterolactis duo, due bustine al giorno
- ANONET LIQUIDO per lavaggio generale
Ora quando cammino e sto in piedi devo dire che sto bene e quasi non avverto nulla, anche se mi siedo su superfici dure sto bene e non ho problemi, dopo dieci topster si è risolto abbastanza il problema.
Se guido invece ho dei disturbi abbastanza evidenti, che scompaiono appena mi alzo e man mano che inizio a camminare.
Le emorroidi come le mie non sono da operare se ho ben capito, ma scompariranno del tutto come prima senza darmi fastidio o resteranno sempre li a infastidirmi?
La cura del proctologo, va bene?
(il proctologo ha detto di fare altri 10 giorni di topster, l urologo invece ha detto di staccare per una settimana e poi riprendere il topster e io non so a chi dare ascolto ora).
Ci sono altri medicinali oltre topster da usare?.
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non è consentito commentare terapie prescritte da altri colleghi.
Quello che posso dirle è che le emorroidi sono delle strutture anatomiche con funzioni specifiche presenti, in tutti noi, già dalla nascita.
Queste quando si irritano, come nel suo caso di diarrea, possono creare qualche problema.
Quello che è da chiarire è se esiste anche un dislocamento(prolasso) del tessuto emorroidario e di che grado, in questo caso anche dopo la cura potrebbero far sentire la loro presenza.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Attivo dal 2017 al 2020
Buonasera, il referto non parla di prolasso, non saprei dirvi quindi. Cmq dopo dieci giorni di topster, ora ho sospeso per dieci giorni la cura e farò poi altri dieci giorni di cura ( quindi alternando e non di continuo, su indicazione dell urologo che mi sta curando per prostatite). Grazie per la risposta dottore. Spero di risolvere definitivamente.