Utente
Gentili Dottori,

scrivo per un Vostro parere sulla mia complicata situazione.
Riassumo brevemente: lo scorso Luglio sono stato operato per rimozione di un gavocciolo anteriore con emorroidectomia e mucoprolassectomia (senza stapler).
Nel post intervento ho sempre avuto problemi di dolore e fastidi, con alti e bassi ma comunque non sono mai scomparsi.

Due settimane fa, alla visita di controllo mi è stato diagnosticato un granuloma in sede di ferita, in sostanza nella parte distale del canale anale, quasi esterno.
A questo si accompagna una situazione di dolore localizzato, a volte molto intenso, altre meno.
La zona è dolente anche al tatto.


Non completamente soddisfatto, ho effettuato visita da un altro specialista, il quale mi ha subito diagnosticato (clinicamente) un ascesso fistolizzato nel punto dolente (estensione di 1-2 cm), e mi ha consigliato fortemente un intervento di incisione e drenaggio.


Ora, vorrei chiedervi se per un ascesso fistolizzato l'unica soluzione è chirurgica.
Inoltre, vorrei chiedervi se può capire che, pur avendo un ascesso di questo tipo, ci siano giorni con dolore significativo, ed altri con dolore blando.

Dovrei affrontare questo intervento il prossimo venerdì', psicologicamente sono piuttosto provato da questa situazione che sembra di difficile soluzione e che impatta non poco sulla qualità della vita.
Infine vorrei chiedervi se ci sono buone probabilità che il problema possa essere risolto, e se è previsto molto dolore nel post operatorio (confrontando ad esempio con l'emorroidectomia che ho già subito).


Vi ringrazio per la disponibilità.


Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il trattamento è chirurgico!
A seconda della fistola possono essere eseguiti interventi mininvasivi con uso di pasta al collagene o cilindri(plug)di collagene, laser, etc.
Se é presente un ascesso questo sarà drenato, e solo dopo settimane si potrà intervenire sulla fistola che si formerà.
La sintomatologia post operatoria è sovrapponibile.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com