Attivo dal 2021 al 2021
Buongiorno,
Scusate il post lungo!

A gennaio 2020 ho rimosso una ciste sacro-coccigea da 5mm con 3 tramiti fistolosi non fistolizzati, con la tecnica EPSiT che non mi aveva mai arrecato problemi.

Solo poco prima dell’intervento la ciste aveva iniziato a essere leggermente dolente... ma non mi ha mai dato ascesso.


La guarigione è andata bene, nonostante dopo la chiusura della ferita mi si è formato un ematoma poi drenato dal chirurgo, dopodiché è guarita bene.

Una volta che la ferita si è chiusa completamente sentivo un pochino di rilievo dove era stato fatto il buco, ma il chirurgo mi ha detto che era normale e anche l’eco che feci a luglio 2020 confermó che era tutto ok, e non c’erano residui o nuove formazioni.


A giugno 2020 ho iniziato a fare delle sedute di epilazione laser ad Alessandrite che ho fatto fino ad ottobre 2020, 5 sedute in tutto, che poi ho dovuto interrompere perché mi sono trasferita all’estero.


Verso gli inizi di novembre 2020 ho iniziato ad avvertire una piccola pallina/bozzetto, non capisco bene cosa sia, ma non proprio in corrispondenza del buco EPSiT ma leggermente affianco, dove era stata solamente tolta della pelle.


Per farvi capire meglio, intorno al buco EPSiT nella parte superiore c’era della pelle abrasa, come quando si fa una caduta e viene via un po’ di pelle e si vede la carne.
Ecco, sento la pallina in quel punto, dove si vedeva la carne, non dove c’era il buco profondo.


La pallina/bozzetto che sento sembra molto superficiale, non dolente al tatto e in generale... a volte la sento di più al tatto, magari quando sto seduta tanto o faccio sforzo, e a volte la sento meno.


Il colore della pelle dove sento quella piccola pallina/bozzetto è leggermente più scuro rispetto alla cicatrice e il resto della mia pelle, ma non è arrossata.
È marroncino il colore in quel punto ed è ben delineato, nel senso che si vede a occhio il tondo del bozzetto appunto perché il colore è diverso.


Ho guardato bene la zona aiutandomi con specchi e facendo delle foto ingrandite e non ci sono tramiti fistolosi, i 3 che avevo si sono chiusi completamente e non ce ne sono di nuovi.


La mia domanda è: è possibile che questa piccola pallina/bozzetto sia del tessuto cicatriziale o devo pensare ad una recidiva?


Vorrei solo sapere se a livello generale se una cicatrice normale puó avere questo comportamento o no.


Tenendo conto che a luglio ho fatto l’ecografia e non c’era niente, ed ho fatto il laser fino al mese prima di sentire il bozzetto mi porterebbe a pensare che non possa essere recidiva, però trovo anche strano se fosse cicatrice che non si sia formato subito ma dopo vari mesi e che a volte si senta di più e a volte meno... che sia stato il laser?


Come dicevo ora mi sono trasferita all’estero e non ho possibilità di andare dal chirurgo che mi ha operato, e nel paese in cui sono adesso non operano con tecnica EPSiT ma solamente tecnica classica... in più non parlo ancora bene la lingua del posto.


Che ne pensate?


Grazie mille!! !

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Probabilmente è una area di discromia cutanea dovuta al trattamento laser, ed il " bozzetto" è un esito cicatriziale.
Purtroppo anche una recidiva, non presente a luglio, si palesa con le stesse caratteristiche.
A distanza non possiamo darle una conferma, attenda è quando sarà possibile esegua una nuova ecografia.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Attivo dal 2021 al 2021
Grazie mille dottore per la sua risposta! Sapere che anche una semplice cicatrice può avere questo comportamento mi rassicura un pochino...
Una domanda, ma se per disgrazia dovesse trattarsi di una ciste, sarebbe una nuova formazione o una recidiva non essendo nello stesso punto della vecchia ma in un altro punto?
Di solito in quanto tempo la ciste crea il buchino da cui spurga? Chiedo di modo tale da tenere sotto controllo...
Grazie mille Dottore, molto gentile!

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non è possibile prevederlo, in particolar modo in assenza di infiammazione!
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com