Utente
Buonasera, questo è la seconda volta che mi si presenta un'emorroide trombizzata a seguito di una diarrea violenta, la prima volta è successo sei mesi fa, ed era molto più grossa di ora, il medico mi ha dato la stessa pomata che usai allora e cioè ruscoroid, per fortuna nel giro di 3 giorni il dolore è quasi scomparso e si è sgonfiata leggermente, pero la cosa che non capisco e se devo continuare ad applicarla e per quanto tempo dato che al terzo massimo quarto giorno smetto perchè mi si crea un prurito allucinante e delle escoriazioni che mi bruciano molto in conseguenza al mio grattare, vorrei capire se questa specie di dermatite anale e perianale si crea come conseguenza dell'emorroide trombizzata, se ha un'altra causa o se è la pomata che me la scatena?
io non ho usato mai altre pomate quindi non so se potrebbe essere una forma di allergia alla pomata, attualmente sto applicando l'olio vea sulla dermatite ed il prurito è cessato ma ho anche interrotto l'applicazione di ruscoroid e quindi potrebbe essere anche per questa ragione che il prurito è cessato.
Il mio medico di base mi ha detto di assumere Prisma 50 mg mattina e sera e provare antrolin pomata, cmq ho notato un'altra cosa, era da un po di tempo, un mesetto abbondante che avvertivo di quando in quando e lo avverto anche questi giorni un dolore sulla natica destra a metà circa tanto è che pensavo fosse un inizio di sciatalgia invece ora ho realizzato che questo dolore è collegato all'emorroide perchè se me la tocco avverto lo stesso dolore che avverto alla natica a questo punto di riflesso, forse un nervo non so, mi chiedevo se il coagulo andrà via indipendentemente dall'uso della crema ed integratore oppure no.
Grazie per la cortese attenzione.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza e senza una visita non posso dirle a che cosa collegare questa dermatite perianale.
In presenza di un ematoma perianale( trombosi a carico di vene che decorrono sul margine anale) è possibe che si verifichino piccole perdite anali, molto irritanti, che stimolano il grattamento, l' unguento, non per una reazione allergica, a contatto con lesioni da grattamento provoca bruciore.
Il riassorbimento di questi ematomi, anche con l' aiuto della terapia farmacologica, richiede tempo.
Eviti creme sulle lesioni da grattamento, non prima di averne parlato con il suo curante, si lavi con sola acqua calda e continui con le compresse che le sono state prescritte.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per avermi risposto, ho dimenticato di dire che questo prurito interessa la zona anale, perianale ed anche vaginale, potrebbe trattarsi di una candida vaginale o non si manifesta in questa maniera? inoltre vorrei capire se ne devo parlare con il mio medico di base o andare da un ginecologo, dermatologo o colonproctologo? sono un pò confusa e se soffrendo di colon irritabile riprendere ad usare i fermenti lattici VSL3 in questa situazione potrebbe aiutarmi? grazie infinitamente

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Potrebbe.
Visita proctologica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore una domanda.... quando avevo un inizio di emorroide ho applicato ruscoroid e il giorno dopo l'emorroide è aumentata di volume senza aver subito traumi da evacuazione, quindi mi chiedevo se potesse essere colpa di un eventuale allergia al rusco di cui non ho conoscenza, in più c'è questa dermatite con prurito atroce che si sviluppa nella zona anale e perianale sempre in concomitanza con l'uso della pomata. Cosa ne pensa? grazie mille

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non credo.
Va visitato.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com