Utente
Salve, sono un ragazzo di 22 anni.
Quasi tre mesi fa avevo richiesto un consulto per questa pallina presente all’interno della zona anale, che percepisco quando mi pulisco con la carta igienica.
La sento solo premendo il dito in profondità.
Non è il classico cuscinetto di emorroidi che può uscire dall’ano. Questa pallina non è nel canale anale ma sotto l’ano, dentro la carne.
È proprio una pallina dura, quasi come un linfonodo ma più duro, dentro la carne.
La pallina ha il diametro di circa 0. 3/0. 4mm ed è sottopelle.
La sua pozione quindi è immediatamente sotto l’ano, ma comunque vicina ad esso.
Il medico che mi aveva risposto al consulto aveva detto che si riassorbirà da sola in 15/20 giorni trattasi di un trombo emorroidario.
Tuttavia a distanza di quasi tre mesi la pallina è ancora li, e inoltre vi riporto un altro sintomo che è comparso da circa 20-25 giorni: percepisco dolore quando mi siedo, quindi per non sentire dolore devo sedermi in modo più sdraiato.


Cosa devo fare?
Sono emorroidi o potrebbe essere una patologia più grave come cancro anale?

Per un quadro generale:
Sono un ragazzo ansioso e ipocondriaco, da sempre spingo molto per espellere le feci. Mi sono state diagnosticate 3-4 anni fa emorroidi di primo grado interne. E inoltre abbondante muco in ampolla. Ora nell'ultimo anno il muco è molto diminuito. A volte trovo sangue nella carta igienica (va a periodi, ultimamente no) e inoltre circa 3/4 volte l'anno mi capita di emettere molto sangue quando cerco di defecare, tanto che gocciolo sangue dall'ano e l'acqua del wc diventa rossa (ultimamente non mi è mai capitato, capita appunto molto raramente. E non so dire se esce solo sangue o anche feci).

Grazie mille

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Va visitato!
Dopo tre mesi non è opportuno "avventurarsi" in generiche ipotesi
che potrebbero essere senza alcun fondamento e che a poco le servirebbero.
Se lo desidera ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
In questo periodo, vivendo con persone fragili, preferisco andare dal medico solo se strettamente necessario e urgente.
Le chiedo quindi se posso aspettare che la situazione sanitaria sia migliore per andare dal medico oppure è opportuno e urgente che io prenoti una visita.

Grazie

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo! Ma riuscirà a tenere a bada la sua ansia e la sua ipocondria?
Solo la visita potrà definitivamente rassicurarla.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Certo! La salute dei miei cari prima di tutto, non vorrei metterli inutilmente a rischio.

Intanto un aggiornamento su una cosa strana: mi sono accorto che se tocco premendo leggermente questa pallina dura sottopelle mi ritrovo un puntino della carta igienica bagnato di un qualcosa di trasparente. Quindi questa pallina pur essendo sottopelle perde leggermente.

Cosa potrebbe essere, ipoteticamente?

(Ovviamente per una diagnosi certa mi dovrò recare dal medico, che lo farò appena si tranquillizzerà un po’ la situazione pandemica)

Grazie

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Orifizio esterno di una fistola?
Va visitato!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com