Pizzicore anale e sanguinamento

Buonasera! Sono una ragazza di 28 anni.
Scrivo perché sono particolarmente preoccupata.
Da alcuni giorni avverto a tratti un po' di pizzicore/bruciore anale, più pizzicore.
Da un paio di giorni, invece, mi sono accorta anche del sanguinamento.
Ho notato una macchia sugli slip (secondo me sorta dopo l'emissione di qualche peto) e poi del sangue sul water dopo la defecazione.
Per il resto non ho avuto e non ho particolari sintomi, forse ho avuto qualche piccolo doloretto anale ma parliamo di una o due volte e di un doloretto durato 2 secondi, quindi non so se abbia valenza clinica.
Vado in bagno regolarmente una volta al giorno anche se è capitato qualche giorno di stitichezza.
Non soffro di particolari patologie se non di un po' di colon irritabile e non assumo farmaci, se non un integratore che si chiama Ezimega3.
I miei genitori fino ad ora non hanno mai avuto tumori al colon.
Mia madre però soffre di gastrite e di colon irritabile e mio padre ogni tanto di emorroidi.
Il mio carattere eccessivamente ansioso ed ipocondriaco mi porta a preoccuparmi tantissimo, soprattutto per il sanguinamento.
Pensandoci bene, già in passato ho avuto qualche episodio simile di pizzicore e leggero fastidio anale ma non ricordo il sanguinamento.
Penso di no, a meno che non me ne sono accorta considerando che per paura evito sempre di guardare la carta.
Stavolta me ne sono accorta perché ho trovato la macchia sugli slip e le tracce sul water.
Ad ogni modo, da oggi inizierò a curare l'alimentazione, considerato che ultimamente ho mangiato un po' troppo spesso dolci e Nutella, ed eventualmente prenoterò una visita da un colonproctologo della mia zona, anche se ammetto il terrore sia a proposito della visita sia a proposito di un eventuale esito.
Ormai ho il terrore di andare in bagno, anche solo per la minzione.
Chiedo quindi un primo consulto qui in attesa, se poi sarà necessario, di uno in presenza.
Grazie.
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 9,4k 284 2
Per la sua età escluderei patologie tumorali, ma solo con una visita, completata con una proctoscopia, sarà possibile fare una diagnosi di certezza, un elenco di generiche ipotesi a poco servirebbero.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa