Utente 847XXX
Sono una donna di 38 anni e da diversi anni soffro di emorroidi che non mi hanno mai dato problemi più di tanto a parte qualche episodio di infiammazione che si risolveva in fretta, neanche sei anni fa quando ho avuto il bambino.
Negli ultimi mesi in seguito ad un episodio di stitichezza un po' più ostinata con feci dure ho avuto sanguinamento non gocciolante e solo al momento dell'evacuazione, le emorroidi si presentano esternamente come un gruppo di vene rigonfiate un pò violacee e un peducolo più rosato, il fastidio ultimamente è costante ho usato un pò di tutto compresse di arvenum preparazione H in supposte e pomate creme cortisoniche tipo doxiproct su consiglio del medico curante.
Credo che il mio problema principale è quello di non riuscire ad avere feci morbide finchè faccio uso di lassativi come tisane e anche assunzione di benefibra trovo un po' di aiuto, ma ho letto di non usare lassativi che contengono frangula o cascara sagrada perchè irritanti.So che dovrei bere almeno due litri di acqua al giorno in effetti sono un pò pigra per questocercherò di impegnarmi quanto all'alimentazione evito cibi speziati e fritture.
Ho letto su internet di u n prodotto naturale per le emorroidi che semmbra essere efficace si chiama HEMORRHOIDS NO MORE E ROID RELIEF vorrei un consiglio a riguardo prima di prendere in considerazione l'idea di una visita proctologica che mi crea non poche ansie

[#1]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
gentile utente,

vedo che si è studiata tanto, tanto materiale recuperabile in internet.

consideri che il sistema che stiamo utilizzando (computer-internet) non permette approfondimenti e prescrizioni.

oltre a consigliarle di eseguire una visita specialistica non posso (il collega potrebbe decidere di approfondire con accertamenti diagnostici), visto che ha già preso impegni precisi verso se stessa di cercare di migliorare l'acquisizione di acqua e di migliorare la qualità del materiale ingerito.

è possibile che il problema emorroidario si aggravi o compaia in occasione delle gravidanze. questo è uno dei fattori, il più "benigno" della patologia del plesso emorroidario. non si spaventi sull'uso del "benigno", è vero che esistono altri motivi fino ad arrivare a malattie neoplastiche, ma vista la sua età ed il suo racconto non rientra certamente in questo gruppo di persone.

se vuole può consultare qualche testo all'interno del nostro sito o andare su quello mio dove troverà un ulteriore contributo testuale.

mi tenga informato.

cordiali saluti

Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 847XXX

Gemt.mo Dottore
La ringrazio per aver preso in considerazione la mia lettera, a questo punto credo di dover prendere seriamente la decisione di effetture una visita di controllo,come le ho detto nella precedente non mi hanno mai creato disturbo più di tanto, ed è per questo che pensavo potessi risolvere, comunque non vorrei sembrarle come una che vuole trovare da sola le soluzioni e autocurarsi, e solo che cerco di documentarmi il più possibile su qualsiasi problema posso avere.
Ringraziandola ancora le invio cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 847XXX

Gemt.mo Dottore
La ringrazio per aver preso in considerazione la mia lettera, a questo punto credo di dover prendere seriamente la decisione di effetture una visita di controllo,come le ho detto nella precedente non mi hanno mai creato disturbo più di tanto, ed è per questo che pensavo potessi risolvere, comunque non vorrei sembrarle come una che vuole trovare da sola le soluzioni e autocurarsi, e solo che cerco di documentarmi il più possibile su qualsiasi problema posso avere.
Ringraziandola ancora le invio cordiali saluti

[#4]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
credo che il momento dell'informazione sia arrivato al termine.

dovrebbe ora rivolgersi allo specialista.

mi tenga informato

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale