Utente 477XXX
Buongiorno ho un problema di onicocriptosi da parecchi mesi. Inizialmente erano presenti tutti i sintomi dell'infiammazione ma da un mese sono quasi spariti in quanto sono in cura da un medico. È rimasto il dolore in seguito a piccole pressioni e anche durante la deambulazione. Il medico esegue delle medicazioni inserendo una garza tra l'unghia incarnita e la pelle sovrastante e a volte esce anche del sangue dalla ferita. durante le ultime medicazioni il dolore è peggiorato e non riesco a sopportarlo più. Chiedo se esistono degli anestetici da applicare sulla ferita aperta dell'unghia incarnita per rendere sopportabile la medicazione. Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

assolutamente si! Il paziente non deve soffrire!

Si faccia chiarire se la sua onicocriptosi è di I - II o III livello così da scegliere una strada terapeutica definitiva

cari saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it