Utente 492XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 23 anni. 3 mesi fa mi è stata diagnosticata Alopecia Androgenetica, mi è stato prescritto aloxidil lozione 2ml/die, Cistidil 2comp/die. Dato che il mio dermatologo non mi ha spiegato come usare la lozione ne tantomeno come agiva sui capelli, ho fatto qualche ricerca su Internet. Premetto che non ho potuto iniziare la cura per aumento di impegni lavorativi, ho aspettato che si calmasse il tutto per essere costante nell’applicazione.
Le mie domande sono:
-ho letto della caduta indotta che si presenterà nel primo mese di cura, secondo voi, peggioreranno di molto i miei capelli?

-ho letto anche che è un farmaco che va preso per sempre, avete, sotto cura, pazienti che usano la lozione da un po’ di anni?
In attesa di una vostra risposta, vi auguro buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent le pz
Confermo sulla caduta indotta che si presenta nei primi 2 mesi circa di terapia con minoxidil ed è alquanto variabile da soggetto a soggetto .Ma in generale non deve preoccupare in quanto sarà un effluvium si ,ma di solito non molto diverso dal tipico effluvium stagionale per importanza della perdita.
È causato in ultima analisi dalla accelerazione del ciclo pilare che spinge i capelli ormai alla fase telogen ad una caduta più veloce.
Confermo anche che va prevista una applicazione per anni, mai meno di 2 ,al termine dei quali si rivaluta più attentamente come proseguire la terapia ,e con che accorgimenti posologici.
Alcuni pz la stanno facendo effettivamente da molti anni , a riprova in tal caso della bontà terapeutica.
Cordialmente Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Innanzitutto la ringrazio per la pronta risposta. Inoltre volevo dirle che soffro di prurito e spesso grattando la testa trovo delle scaglie bianche( scusate il termine poco preciso), non so se sia forfora o altro. Sicuramente il dermatologo non credo se ne sia accorto perché mi ha visistato solo una tempia e io, per dimenticanza e l’ansia di sapere cosa avevo di preciso, non gliel’ho fatto notare. Le chiedo:
-È possibile che sia un altro tipo di alopecia?
-usando aloxidil andrò ad aumentare questa sostanza che ho sul cuoio capelluto?
-secondo lei è meglio prenotare un’altra visita per una diagnosi più accurata?
Grazie per un’eventuale risposta.
Buona giornata