Utente 360XXX
Gentili dottori,
nel Marzo 2018 mi sono recato da un dermatolgo perchè avevo notato che la pelle del prepuzio si stava scolorendo e facevo leggermente fatica a scoprire il glande in erezione. Dopo avermi sottoposto a lampada di Wood mi ha diagnosticato vitiligine per lo scolorimento e normale perdita di elasticità per la scopertura del glande. Mi ha fatto fare un trattamento con una pomata per tre mesi che ha leggermente migliorato la flessibilità. Ora a distanza di un anno la scoloritura del prepuzio è rimasta invariata, il principio di fimosi è ancora presente e inizio a notare della parti chiare sul glande. Premetto che non ho mai avuto bruciori, pruriti o sanguinamenti vari. Ieri ho fatto visita urologica e mi è stata consigliata la circoncisione con esame istologico. Avendo letto molto sul Lichen Sclerosus mi parrebbe di capire che è sconsigliata la circoncisione prima di avere la certezza della diagnosi. Corretto?
A questo punto mi parrebbe la cosa più logica rivolgermi nuovamente ad un esperto dermatologo per approfondire la diagnosi prima di sottopormi a qualunque intervento chirurgico. Cosa ne pensate? Secondo voi quanto descritto potrebbero essere i sintomi del Lichen Sclerosus?
Grazie mille per un vostro riscontro.

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Rispondo segnatamente:

Avendo letto molto sul Lichen Sclerosus mi parrebbe di capire che è sconsigliata la circoncisione prima di avere la certezza della diagnosi. Corretto?

NO, mai la circoncisione senza fimosi serrata o altre gravi cause a mio avviso, serve piuttosto la biopsia incisionale (pochi millimetri di pelle), in casi particolari e per necessità diagnostiche e terapeutiche.

A questo punto mi parrebbe la cosa più logica rivolgermi nuovamente ad un esperto dermatologo per approfondire la diagnosi prima di sottopormi a qualunque intervento chirurgico. Cosa ne pensate?

Che fa sicuramente bene se permangono i dubbi.

Secondo voi quanto descritto potrebbero essere i sintomi del Lichen Sclerosus?

Non possiamo far diagnosi da qui, ma le dico che fra vitiligine e lichen sclerosus ci passa il mare (delle diagnosi..)

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Dir. Centro Latuapelle Roma
Venereologo, Dermoncologo, Dermochirurgo, Tricologo
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 360XXX

Buonasera dott. Laino,
sono in attesa di una visita pianificata presso il centro di via Pace a Milano per il 15 luglio, prima non mi è stato possibile trovare nessuna disponibilità (parlo del privato, nel pubblico manco ci provo). Nel frattempo noto che sul glande le macchie bianche a volte sembrano meno a volte di più e una di fianco al prepuzio è piuttosto in rilievo, come una piccola bolla. Non so cosa fare, vorrei accellerare la visita ma non trovo disponibilità. Cosa mi consiglia di fare? Se attendo un mese potrebbe peggiorare la situazione? Se le invio delle foto potrebbe valutare la gravità o meno ovviamente considerato che siamo a distanza e il parere non può essere preciso.
Mi faccia sapere, grazie mille.

[#3]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Come immagina, non effettuo MAI valutazioni sulle foto! Il Lichen sclerosus va valutato direttamente, va palpato, perchè è una patologia sclerotica, vanno valutate eventuali leucoplasie etc. etc.

Per tale ragione, ricevo pazienti da tutta italia da anni: la visita è e rimane fondamentale! Lei la effettui nel luogo e nella sede che riterrà più opportuna, ma sconsiglio sempre il ricorso a valutazioni a distanza.

Carissimi saluti
Dr. Luigi Laino Dir. Centro Latuapelle Roma
Venereologo, Dermoncologo, Dermochirurgo, Tricologo
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 360XXX

Buongiorno dottore, ha ragione. Ho appena preso appuntamento presso il suo studio. A presto e grazie.