Utente 553XXX
Salve. Chiedo questo consulto per mio marito. Ha 28 anni e soffre di dermatite atopica dalla nascita praticamente. È allergico ad un sacco di cose, impossibili da elencare tutte, è celiaco e soffre d'asma. Vive col prurito costante, 24h/24.
È stato dal dermatologo una settimana fa che gli ha dato da fare una dieta oligoallergenica che ha seguito alla lettera tutta la settimana. Non ha visto nessun miglioramento e il dermatologo le ha prolungato la dieta per altre 2 settimane e se continua a non avere miglioramenti le toglierà il riso lasciandolo senza carboidrati. In più mio marito è trattato con zirtec 1 cp die che non le ha mai dato sollievo. Secondo lei c'è qualche cura più seria che mio marito possa fare che le renda la vita un pelino più semplice? La notte mi sveglia di continuo, impazzisce dal prurito. Sto cercando una soluzione anche se dovesse andare fuori a curarsi, perché, per ora, tra vaccini e altro ci hanno solo rubato soldi senza mai alleviare le penne di mio marito. Vi ringrazio per l'attenzione

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentilissima, occupandomi di dermatite atopica da ormai vent’anni posso dirle che la risposta è sì. Esistono terapie assai efficaci contro questa malattia, ma per farlo è necessario inquadrare per bene il paziente e studiare un approccio terapeutico personalizzato.
Cari saluti
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Direttore Centro Latuapelle Roma
www.latuapelle.it
www.lichensclerosus.it