Utente
Buongiorno, vi contatto in quanto da circa due mesi sono soggetto ad una caduta di capelli per me anomala.

Ho 23 anni e nessuno in famiglia soffre di calvizie.

Ammetto che ultimamente, causa emergenza sanitaria, sto solo in casa e la produzione di vitamina D è praticamente nulla (non ho giardino, balconi... solo una finestra non colpita dal sole) e la mia dieta, da classico studente fuorisede, è davvero pessima, soprattutto per quanto riguarda frutta e verdura.

Noto che mi stanno cadendo molti capelli, e quelli che mi cadono sono generalmente più sottili e fini alla radice, mentre il resto del tronco, fino alla punta, è del mio normalissimo colore biondo scuro e più spesso.

Posso sapere se questo è uno dei sintomi dell'alopecia androgenetica?
In particolar modo l'assottigliamento dei capelli verso la loro radice...
Per ora non ho zone più diradate o con buchi (ho solo una grossa ritrosa/vertex che ho sempre avuto, assolutamente indomabile)...
Sicuramente proverò a stare davanti la finestra alla luce diretta del sole, prenderò integratori di sali minerali, vitamine e cercherò di mangiare più sano, ma pensate che una visita tricologica sia al momento consigliabile o no?
Grazie...

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentilissimo

la diagnosi di calvizie non si effettua così:

serve la visita Dermatologica corredata di Tricoscopia digitale

questo è il modo serio per tutelare (e salvare, visto che oggi ci sono terapie importanti anche infiltrative e rigenerative)

le lascio qualche link informativo:

www.tricoscopia.it
https://latuapelle.it/calvizie-terapia-combinata/
https://latuapelle.it/combo-regeneration-alopecia/
Dr. Luigi Laino Direttore Centro Latuapelle Roma
www.latuapelle.it
Segreteria 06.45550661