Utente
Buongiorno, il mio compagno si è accorto di avere i pidocchi del pube a causa di un intenso prurito, soprattutto durante la notte.
Accusava questo fastidio da diversi giorni (forse anche settimane) ma solo in seguito si è accorto della presenza di questi animaletti.
Vorrei avere alcune delucidazioni su quanto accaduto, se possibile.
L'esacerbazione del prurito è avvenuta nella settimana precedente la Pasqua, cioè prima del 12 aprile.
Quanto tempo prima può essere avvenuto il contagio?
E' possibile contrarre i pidocchi in seguito a contatto con oggetti contaminati oppure il contagio avviene esclusivamente per via sessuale?
Io e il mio compagno viviamo in case separate da quando è scattato il lockdown e non abbiamo più avuto rapporti sessuali e io, comunque, non manifesto sintomi.
Il contagio è il medesimo anche per le donne o si manifesta in forma ridotta rispetto agli uomini?
Grazie mille per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
La patologia fa parte delle MTS ,che in realtà sono malattia TRASMISSIBILI sessualmente, e quindi vi potrebbero essere anche altri modi di contagio, oltre a quello sessuale. Essendo una infestazione da insetti , pidocchi volgarmente detti piattole per il loro aspetto, va effettuata una disinfestazione ,sia della persona che degli effetti personali e letterecci. Uomo e donna sono ugualmente infestati, ma la quantità di peli influisce, visto che si ancorano a quelli.
Avreste dovuto fare entrambi la terapia se foste stati a contatto, ma in questo caso raccomandiamo al fidanzato di contattare il dermatologo. Per tutto il resto veda la mia new sui pidocchi, simile anche se tratta di quelli del capo,in questo sito
Cordiali saluti dott Giampiero Griselli
https://www.medicitalia.it/news/dermatologia-e-venereologia/7779-pidocchi-del-capo-come-trattare.html
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)