Utente
Salve,
qualche giorno fa, ho ricevuto una masturbazione da una prostituta.


Prima le ho fatto lavare le mani, che non presentavano alcun tipo di escoriazione.


Le ha lavate molto velocemente, credo senza sapone, e le ha asciugate con una tovaglia da bagno che non so chi possa avere usato prima (circostanza che mi allarma molto).



La masturbazione, evidentemente senza preservativo, è durata solo qualche minuto e, durante la stessa, mi pare che la escort non abbia toccato il glande (forse lo ha solamente sfiorato qualche volta), anche se io avevo liquido prespermatico.

Siamo rimasti entrambi vestiti e, quindi, non sono mai venuto a contatto con sue secrezioni vaginali.


Non è successo altro.



Volevo specificare che la prostituta, accortasi della mia ansia, mi ha riferito di essere una donatrice di sangue, presso l'Associazione Talassa, e mi ha fatto vedere degli esami ematici (spero siano veri), che comprendevano anche il test HIV negativo, datati 8 maggio 2020.



Come dicevo però, un cruccio che aumenta la mia preoccupazione è il seguente: se nella tovaglia da bagno, vi fossero state tracce biologiche contenenti virus e la prostituta vi fosse venuta in contatto, asciugandosi le mani prima dell'atto sessuale, ovvero vi fossero rimaste da un atto sessuale precedente, potrebbe avermi infettato?



Voglio precisare, in ultimo, che, durante la mia permanenza presso l'abitazione della prostituta, oltre quest'ultima, mi sembra che nessuno sia entrato nel bagno e abbia usato la tovaglia (sono sicuro di quest'ultima circostanza nel tragitto che ha impiegato per raggiungere il bagno e per il tempo di lavarsi e asciugarsi).



Inoltre, entrata in bagno per lavarsi le mani (e quindi prima della masturbazione), mi è sembrato che la escort, che ripeto non aveva escoriazioni sulle mani (ho potuto verificare perchè mi ha mandato delle foto), avesse una macchiolina millimetrica sul palmo della mano di colore rosso.

Lei, poi mi ha detto che poteva essere rossetto o smalto.

Ma se, per esempio, fosse stata una macchia di sangue, ad esempio di un precedente cliente, potrei correre rischi?



Credo di avere descritto tutto nei minimi particolari, ma come potrete capire, sono un po' nel panico e vi chiedo, cortesemente, di rispondermi.



Alla luce di tutto questo, infatti, volevo sapere se sono a rischio HIV e se devo fare il test.




Grazie della Vostra disponibilità e della Vostra risposta.

[#1]  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
Dal suo racconto sembra un rapporto a bassa anzi bassissima probabilità di trasmissione HIV. Il rischio teorico naturalmente non può essere zero,e quindi , con tranquillità , lo farei.
Cordiali saluti dott Giampiero Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)