Utente
Salve dottori,
da quasi due mesi mi ritrovo una sorta di foruncolo dolente al tatto sul gomito, rossastro e sempre delle stesse dimensioni (mezzo cm).
Inizialmente pensavo si trattasse di una verruca, poi ho provato a schiacciarlo (nella convinzione ci fosse pus), ma usciva solo sangue e il dolore molto forte.
Dopo tre settimane dal momento in cui l’ho notato, ho contatto il dermatologo di fiducia: lui dice che si tratta di un semplice brufolo cieco e che in 15/20 giorni sarebbe sparito, trattandolo quotidianamente con crema Uriage.
Invece, oggi, a distanza di 2 mesi, mi ritrovo esattamente nella stessa situazione (sicuramente le dimensioni non sono aumentate e risulta leggermente meno irritato e meno dolente, ma è ancora lì, con una piccola crosticina sempre presente al centro).

Sicuramente la secchezza strutturale della pelle in quel punto, non aiuta affatto.
Ma può impiegare così tanto a guarire un foruncolo oppure devo preoccuparmi?
Potrebbe trattarsi di qualcosa più serio?
A breve ricontatterò il dermatologo, ma nel frattempo vorrei qualche rassicurazione.
Grazie in anticipo per le risposte!

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non perda ulteriore tempo e si rechi subito dal dermatologo; il caso merita un approfondimento diagnostico.

Mi faccia sapere.

Dr Laino
Dr.Luigi Laino Dermatologo e Venereologo, Tricologo Direttore DermaCentro Latuapelle, Roma Tel Studio 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente
Mi hanno fissato la visita per settimana prossima. Nel frattempo, però, la specie di foruncolo si è ridotto a 1/2 mm, si è schiarito molto il rossore circostante e provoca meno dolore, nonostante una minuscola crosticina bianca sopra permanga: potrebbe essere, comunque, in via di guarigione?

[#3] dopo  
Utente
Salve dottori,
ad inizio della settimana scorsa il dermatologo mi ha ribadito il suo parere: si tratta di foruncolo ormai guarito, che ora ha lasciato un segno rossastro (ancora leggermente dolente al tatto) sulla pelle, anche a causa dei miei tentativi di schiacciarlo. Mi è stato spiegato che la cosa è normale. Dopo 10 gioni in cui ho applicato Connettivina, come da prescrizione, però il segno, una sorta di macchiolina rossa di 2 mm che tende a rientrare nella pelle più che ad essere di forma campanulare (come era, viceversa, il bubbone che mi ritrovavo qualce settimana fa), è ancora presente sul gomito.
Secondo voi la diagnosi è corretta o dovrei sentire altri esperti?