Utente
Buon giorno dottore.
Mio marito, diabetico, assume da circa un anno, Slowmet 1000 (ogni sera) e Vipidia 250 (dopo pranzo).
Per problemi legati all'emergenza da corona virus, per una quindicina di giorni, non ha più preso il Vipidia.
Ora il farmaco c'è l'ha, ma non avendo, per il momento, la possibilità di comunicare con il diabetologo che glielo aveva prescritto, ha paura a riprenderlo dopo una sospensione così lunga.
Allo stesso tempo, continuando a non prenderlo, teme che il suo stato di salute peggiori.
Lei cosa ci consiglia?
La ringrazio anticipatamente e le porgo i miei saluti.

Lucia

[#1]  
Dr. Mario Manunta

28% attività
20% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, pur non avendo tutto il quadro completo, è sicuramente meglio che suo marito riprenda la terapia, senza alcun'indugio. Se il diabetologo di sua fiducia le ha prescritto quella terapia, l'avrà ritenuta la migliore possibile per suo marito. Il farmaco in questione è un'antidiabetico, quindi in grado di controllare i valori glicemici senza mettere a rischio di ipoglicemia.
Riprenda il farmaco e se lo desidera mi dia notizie, qui su Medicitalia.
Tenga inoltre in considerazione che le più importanti Società Scientifiche in ambito diabetologico: Associazione Medici Diabetologi (AMD) https://aemmedi.it/ e La Società Italiana di Diabetologia http://www.siditalia.it/ sono a disposizione di tutti coloro che ne avessero bisogno, con iniziative di supporto e con un numero verde per consultazione immediata.
Cordialmente
Dott. Mario Manunta
Senior Clinical Diabetologist
Scuola Educatori in Diabetologia AMD

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, ci è stato di grande aiuto. Oggi stesso ha ricominciato a prendere il farmaco. Saluti cordiali