Utente
Egregio dottore volevo segnalare una situazione di alterazione dei valori della formula leucocitaria che si ripete ormai da anni e capire cosa posso fare,il mio dottore minimizza e pensa che non sia nulla di grave, lui dice che è una mia particolarità. Io vorrei approfondire la questione:
Anno 1997,anno 2001,anno 2002 tutti i valori nella norma;anno 2004 mese di ottobre Linfociti conta ass 4,33(1,14-4,07)tutti gli altri valori nella norma;Anno 2005 mese di ottobre Granuloc neutrofili 37,00(41,3-76,4)Linfociti 52,9(18,4-49,3)Linfociti conta ass 4,68(1,14-4,07)tutti gli altri valori del sangue nella norma ;Anno 2006 mese di gennaio granuloc. neutrofili 39,4 tutti gli altri valori del sangue nella norma;Anno 2006 mese di ottobre Granuloc.neutrofili 37,00,Linfociti 53,8,Linfociti conta ass.5,32 tuti gli altri valori del sangue nella norma;Anno 2007 mese di ottobre Granuloc.neutrofili 30,6,Linfociti 58,00,Linfociti conta ass.4,83 tutti gli altri valori del sangue nella norma.Sono molto preoccupato per questi valori che nel mese di ottobre sono sempre sballati.Negli anni in cui i valori erano normali gli esami sono stati effettuati in mesi diversi da ottobre.Non sarà ottobre un mese particolare per i virus?. Ricordo che nell'estate del 2005 ho avuto un herpes(comunemente fuoco di sant'antonio)in forma lieve sulle spalle.Potrebbe essere stato questo virus a determinare da quella data in avanti l'anomalia della formula leucocitaria.In passato mi sono sottoposto per precauzione al test dell'hiv e dell'epatite per fortuna era tutto regolare.Eseguo esami del sangue e altri ogni anno perchè sono iperteso e mi curo con betabloccanti e tenormin.Mi fate sapere qualcosa per favore sono molto preoccupato.Grazie di tutto

[#1] dopo  
Utente
Volevo capire perchè fino ad oggi non ho ricevuto nessuna risposta,penso di avere riportato correttamente nella domanda tutto quello che può essere utile per dare una risposta.Per favore se cosi non è fatemelo sapere in modo da riformulare il quesito.Ho bisogno di avere un vostro consiglio.Mi scuso per l'insitenza e ringrazio

[#2]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Signore,

Così a distanza, avendo solo l'elemento dell'inversione della formula leucocitaria ( maggiore percentuale di linfociti rispetto ai neutrofili ), si può dire soltanto che questo può avere origini sia di tipo patologico che non, poichè vi sono inversioni di formula che non sono però supportate da patologia. Possiamo anche dire che numerose infezioni di natura virale possono portare ad un aumento dei linfociti. Il consiglio che posso dare è quello di fare una visita ematologica con una ricerca anticorpale delle più diffuse malattie virali (Citomegalovirus, Herpes, Mononucleosi ed altre che il suo medico ritenga opportuno ricercare )ed eventuale tipizzazione linfocitaria con valutazione dell'assetto immunitario, se non l'ha già fatto. Ne parli con il suo medico e se desidera ulteriori informazioni scriva pure.


Un saluto

A. Baraldi
Un saluto

A. Baraldi