Utente
Salve a tutti, voglio mostrarvi il risultato degli esami ematochimici che ho effetuato, ma prima volevo esporvi m il mio problema, ovvero:

Da qualche tempo ho notato che durante un rapporto sessuale e dopo una iniziale e buona erezione questa si perde gradualmente se non lo stimolo o se mi alzo ( alzato perdo l'erezione anche sotto lo stimolo ).., seduto invece riesco a mantenerlo (solo sotto stimolo tattile)

voglio porre alla VS attenzione anche il fatto che ultimamente ho sempre le mani freddissime ed i piedi ( in pratica le estremità, anche il naso ), questo è un sintomo che ho sempre avuto, ma adesso è accentuato!

ecco i valori ematochimici:

ANDROSTENOIDE: 1.74 NG/ML
DHEA-S: 227 NG/DL
ESTRADIOLO: 47 PG/ML
FSH: 2 mUl/ML
LH: 2.7 mUL/ML
PROGESTERONE: 0.43 NG/ML
PROLATTINA: 26.1 NG/ML
TESTOSTERONE: 761 NG/DL
TESTOSTERONE LIBERO: 18 NG/ML
DIIDROTESTOSTERONE 450 PG/ML


il resto degl'esami di routine, glicemia, colesterolo, emocrono ecc.ecc. è tutto nella norma, non soffro di malattie croniche, metaboliche, pressione arteeriosa in genere 100/50 mmhg

questi esami l'ho eseguiti a digiuno e di buon mattino, gli stessi li avevo fatti circa 6 mesi prima ed erano gli stessi, cambiava solo il valore della prolattina che risultava 22 ng/ml

Volevo chiedervi se gl'esami che ho fatto a vostro parere siano sufficienti o meno, se è il caso di fare controlli alla tiroide o meno o se possono magari essere problemi circolatori.

da questa mia breve descrizione sintomatologica ed ematochimica è possibile effettuare qualche valutazione?

grazie mille

[#1]  
Dr.ssa Paola Mossa

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2015
Mi pare che sia tutto in ordine nonostante manchino i valori di riferimento dei dosaggi. Sicuramente FSH e LH nella norma depongono per una normale funzione testicolare. E' inoltre normale che la prolattina vari da un esame all'altro come pure tutti gli altri esami.
E' possibile che lei abbia un pò di stress ultimamente?
Dr.ssa Paola Mossa

[#2] dopo  
Utente
Salve dott.sa, grazie mille per la risposta, dagl'esami che ho fatto l'unico valore di riferimento più alto risulta essere la prolattinemnia che risulta essere di 26.1 NG/ML, il valore di riferimento nell'uomo è di 4-17 ng/ml, così almeno c'è scritto nelle analisi

Volevo sapere se valori più alterati a cosa possono essere dovuti e se possono spiegare questa mia sintomatologia e l'eventuale cura medica

Grazie d'anticipo

[#3]  
Dr.ssa Paola Mossa

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2015
La prolattina è un ormone dello stress anche la puntura dell'ago può innalzarla, ma anche una condizione di stress. Questo è il motivo per il quale ho chiesto se era un periodo di stress. Stia tranquillo è tutto a posto.Il valore di prolattina sarebbe disconfermato da una pulsatilità di prolattina (3 prelievi ai tempi basale +40, +60 fatti dal gommino di una farfallina)
Dr.ssa Paola Mossa