Utente
Ho ricevuto oggi i risultati degli esami del sangue e dei valori della tiroide.

Per quanto riguarda i valori del sangue risultano esterni agli intervalli i seguenti:

- Globuli rossi 3,87
- Emoglobina 11,6
- Ematocrito 34,9

I valori della tiroide sono tutti e tre molto al di fuori degli intervalli di riferimento:

- FT3 15,63
- FT4 4,04
- TSH 0,005

Mi sono stati consigliati questi esami in quanto da circa 1 mese ho iniziato ad avere i seguenti sintomi: tachicardia, dolori alle gambe e un generale malessere in tutto il corpo (dolori simili ai dolori reumatici).

Cosa mi consigliate di fare?

Ringrazio fin d'ora per la gentile risposta e porgo i più cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2004
Gentile utente 4082, dai sintomi da lei riferiti e dagli esami di laboratorio riportati si evince un quadro di ipertiroidismo. Per megli poter inquadrare la patologia tiroidea e' consigliabile completare gli esami di laboratorio con il dosaggio degli anticorpi anti tpo, anti tireoglobulina e anti recettore del tsh, nonche' praticare un esame ecocolordoppler e una scintigrafia.
Alla luce di questi esami sara' poi possibile iniziare nella maniera piu' corretta la terapia.
La saluto e resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
https://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#2]  
Dr. Andrea Del Buono

28% attività
4% attualità
12% socialità
CELLOLE (CE)
SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Gentile Signora,
il quadro descritto è tipico di una forma di ipertiroidismo, la cui genesi è da definire con il completamento delle indagini consigliate dal collega Di Martino. Nel frattempo è necessario iniziare una terapia farmacologica con metimazolo per evitare eventuali complicanze cardiache che alla sua età sono frequenti. Le consiglio, pertanto, di rivolgersi ad uno specialista al più presto. Cordiali saluti.
Dott. Andrea Del Buono
Endocrinologo - Diabetologo