Utente 571XXX
Buonasera a tutti, innanzitutto grazie per il servizio offerto.
Sono un ragazzo di 32 anni, 180x70, non ho familiarità per patologie di rilievo, per circa 10 anni ho assunto finasteride 1 mg die per problemi di capelli interrotta circa 3 mesi fa per iniziali problemi di calo della libido e deficit erettivi.
A circa 2 mesi dalla sospensione ho eseguito degli accertamenti ormonali:
Fsh 10.
2 (1.
5-12.
4)
Lh 5.
4 (1.
7-9.
0)
17-beta-estradiolo 11 pg/ml (27-52)
Testosterone totale 6.
640 ng/ml (2.
800- 8.
000)
Dht 788.
0 pg/ml (300- 1200)
Testosterone libero 35, 7 pg/ml (20.
8-64)

Aggiungo che sono magro ma non atletico, peluria normale a inguine, ascelle e gambe ma quasi niente sul petto e pochissima barba (possibili eventuali effetti della finasteride)

Per quanto riguarda i dosaggi eseguiti ho due dubbi:
- normalità o meno del valore di testosterone libero, secondo il tange fornito dal laboratorio per sesso ed età sarebbe normale
- significato del basso valore di estradiolo, è un ormone femminile ma mi pare di avere capito che per quanto sia più frequente l’eccesso anche la carenza può dare sintomatologia negativa nel maschio..
in caso fosse un problema quali sarebbero i trattamenti proponibili?


Grazie, saluti

[#1]  
Dr. Maurizio Merico

20% attività
8% attualità
0% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2018
Gli esami sono nella norma. In particolare il valore del testosterone libero normale è maggiore di 64 pg/mL, ma i metodi di dosaggio del laboratorio sono poco attendibili, per cui è consigliato il calcolo del testosterone libero (serve il testosterone totale, l'SHBG e l'albumina). Comunque per valori di testosterone totale ampiamente normali non ha senso la valutazione del libero.
Per quanto riguarda l'estradiolo ci sono sempre problemi di dosaggio, perché nell'uomo i valori sono bassissimi. Se fosse veramente pari a zero, si configurerebbe il deficit di aromatasi (malattia con elevato rischio fratturato); ma valori bassi non sono indicativi di patologia.
Dr. Maurizio Merico
Dirigente Medico
Specialista in Endocrinologia e Malattie del Ricambio

[#2] dopo  
Utente 571XXX

Grazie per la risposta, mi scuso ma il sistema ha fatto slittare tutti i valori che provvedo a riportare per maggior chiarezza

Fsh 10,2 (1,5-12,4)
Lh 5,4 (1,7-9,0)
17-beta-estradiolo 11 pg/ml (27-52)
Testosterone totale 6,640 ng/ml (2,800- 8,000)
Dht 788,0 pg/ml (300- 1200)
Testosterone libero 35,7 pg/ml (20,8-64)

Quindi se ho capito estradiolo anche molto basso in assenza di altre alterazioni è normale nel maschio.
Per quanto riguarda il testosterone libero proverò a dosarlo con la metodica che consiglia (o anche no se come dice con testosterone totale nella norma non ha senso), mi rimane il dubbio della scala di riferimento usata dal laboratorio, 20,8-64 è il range riportato anche sul sito informativo del laboratorio analisi come normale nel maschio fra i 30-50 anni (metodo chemiluminescenza).. però come dice lei dovunque i valori di riferimento sono ben più alti (sempre in pg/ml) e non capisco la discrepanza da cosa derivi..
Ringraziandola di nuovo anticipatamente per la disponibilità le chiedo un ulteriore e spero ultimo chiarimento circa un altro valore alterato in difetto.. agli ematochimici diciamo standard è risultato tutto nella norma (emocromo, transaminasi e funzionalità epatica, colesterolo totale e hdl, glicemia) tranne i trigliceridi che sono risultati 28 mg/dl (50-200) quindi molto più bassi del limite minimo, ha qualche significato ? Aggiungo che il peso è stabile, l’appetito buono e l’alvo regolare; gli unici sintomi che lamento sono una libido altalenante, altalenanti performance erettive e generale astenia / sonnolenza..

[#3] dopo  
Utente 571XXX

Nessuna risposta in merito ?