Utente 564XXX
Salve, ho 20 anni e mi è stata diagnosticata da qualche mese una tiroidite non autoimmune che sto curando con del selenio.
Premetto che sono risultata positiva al virus herpes simplex 1 (ora ne conservo gli anticorpi) e sono stata sottoposta ad un Forte stress questa estate.
Ma la mia domanda è un'altra.
Recentemente con questa cura stavo molto meglio, poi mercoledì scorso ho effettuato un piercing alla lingua e sono riaffiorati molti sintomi della mia tiroidite: ansia, palpitazioni, difficoltà di concentrazione.
Attualmente non mi sembra infetto, la lingua è solo un po' gonfia e a tratti dolorante.
Mi chiedo, da ignorante, se il piercing possa aver causato una nuova infiammazione a carico della tiroide oppure sia una condizione legata al mio ciclo mestruale che ho avuto in concomitanza (ho notato che quando ho il ciclo sto peggio).
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Andrea Del Buono

28% attività
16% attualità
12% socialità
CELLOLE (CE)
SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Buonasera,
la tiroidite di cui soffre è probabilmente su base autoimmune altrimenti non potrebbe curarla con il solo selenio. S0no presenti anticorpi? Se si è autoimmune. Premesso ciò, non trovo correlazione tra l'impianto del piercing e la tiroidite. Per tranquillità ripeta il dosaggio degli ormoni tiroidei per valutare un eventuale disfunzione
Saluti
Dott. Andrea Del Buono
Endocrinologo - Diabetologo

[#2] dopo  
Utente 564XXX

S-antic anti recettori tsh <0,8 valore di riferimento <1,22 intende questi? Sono presenti?

[#3]  
Dr. Andrea Del Buono

28% attività
16% attualità
12% socialità
CELLOLE (CE)
SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Buonasera,
nel suo caso gli Ab antiTSH non sono diagnostici in quanto non affetta da iperfunzione tiroidea. Sono utili invece gli anticorpi anti tireoglobulina e anti perossidasi
Dott. Andrea Del Buono
Endocrinologo - Diabetologo