Utente
Buonasera, dal 2016 ho allergie al glutine e orticaria da freddo.
Analisi del 28 febbraio 2020 sono esami di routine che io faccio tutti gli anni in modo completo: TSH 2, 59 mUI/L; FT3 2, 64 ng/L; FT4 1, 16 ng/L; anti-tireoglobulina 71, 20 KU/L (valori di riferimento fino a 60); anti-perossidasi 36, 70 KU/L (valori di riferimento fino a 60); IGE totali 368, 2 KUi/L (valori di riferimento fino a 150); Linfociti 48, 3 % (valori di riferimento da 20 a 45).
Il 25 marzo ho mal di gola, all'orecchio e alla mandibola, ho febbre a 38. 5/39, poco prima del 25 marzo inizio una cura ormonale prescritta dalla ginecologa per aumentare la fertilità con dufasto e un stimolatore di ovaie clomid -clomifene 50 mg.
Cesso la cura ormonale il 03 aprile perché mi da fastidio.
Il 15 aprile faccio visita dal cardiologo tutto ok
Il 16 aprile analisi:
TSH 0, 001 mUI/L;
Colesterolo 96 ridotto rispetto alle precedenti analisi del 28 febbraio 2020 il cui valore era 211;
diminuzione globuli rossi.
Il 22 aprile faccio l'ecografia tiroidea:
lieve movimento degli anticorpi antitireoglobulina.
Tiroide in sede di aspetto globoso, aumentata di volume rispetto al precedente controllo del dicembre 2019 (diam.
Long trasv.
ed antero- post a destra e sinistra rispettivamente di 51 13, 7 15, 6 mm e 48, 3 14, 5 16, 2 mm.
). Ecostruttura parenchimale disomogenea con nodulo tenuamente iperecogeno polare inferiore sinistro, orlettato, di 7 5, 4 mm (TI-RADS 2).
Lieve incremento della vascolarizzazione parenchimale al CD.
Assenti dislocazione tracheali.
Assenti adenomegalie laterocervicali;
IL 06 maggio esami del sangue: TSH 0, 005;
FT3 13, 28 p.
moli/L (valori di riferimento 3, 80 -6);
FT4 41, 81 p.
moli/L (valori di riferimento 7, 86-15, 96);
Anti-tireoglobulina 0, 70 IU/ml (valori di riferimento 0-4); Anti-perossidasi 1, 40 IU/ml (valori di riferimento 0-9); Calcitonina 0, 82 pg/ml (valori di riferimento donna fino a 9, 80); Anti recettori tsh 25, 98 U/L;
IGE Totali 514 U/ml; Anemia lieve; Colesterolo 133;
Per la prima volta i valori del fegato non vanno bene:
GOT 93 (valore di riferimento fino a 35);
GPT 178 (valore di riferimento fino a 35)
GGT 20 (valore di riferimento fino a 38) Bilirubina totale 0, 80Bilirubina diretta 0, 16; Bilirubina indiretta 0, 64; Ves 20 (valore di riferimento 2-15);
Monociti 11, 5 % (valori di riferimento 4-10).

Oggi non prendo più betabloccante e a riposo sono sui 65 battiti rimasto un senso di ansia e dimagrimento di circa 2 kg.
, dolore all' addome.

Non ho famigliari con problemi alla tiroide, ho pressione bassa 102/65, ho un intestino molto delicato e permeabile.
Attualmente non sto prendendo nessun farmaco.
Vorrei avere un vs.
riscontro su che tipo di patologie é e la causa se per esempio è da ricercare in un virus o nell' ipofisi è che esami fare.
Vorrei anche un consiglio su un ottimo centro e/o medico che non curi solo la sintomatologia ma che ricerchi la causa vorrei un approccio a 360 gradi dalla tiroide, all'interno, all'orticaria...
Grazie
Saluti

[#1]  
Dr. Dario Genovesi

24% attività
16% attualità
12% socialità
PISA (PI)
LIVORNO (LI)
SERAVEZZA (LU)
VIAREGGIO (LU)
MONTOPOLI IN VAL D'ARNO (PI)
CAPANNOLI (PI)
PONSACCO (PI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Buonasera,
il quadro ormonale e la netta positività dei TRAb suggeriscono la diagnosi di Malattia di Basedow. Tale condizione potrebbe trovare cause (o concause) scatenanti sia nell'episodio infettivo che riferisce di aver avuto a marzo, sia nell'esposizione alla modulazione ormonale con Clomifene.
Sicuramente è una condizione che richiede un trattamento medico dopo attenta valutazione clinica specialistica, quindi le consiglio di affidarsi alle cure di uno specialista di fiducia.
Cordiali saluti.
Dott Dario Genovesi

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la celere risposta.
Oggi fatto eco addome per il fegato e eco tiroidea entrambe sono andate bene e la tiroide non è ingrossata.
Le chiedo di indicarmi un ottimo centro dove posso avere un consulto per la tiroide ma a 360 gradi.
Saluti

[#3]  
Dr. Dario Genovesi

24% attività
16% attualità
12% socialità
PISA (PI)
LIVORNO (LI)
SERAVEZZA (LU)
VIAREGGIO (LU)
MONTOPOLI IN VAL D'ARNO (PI)
CAPANNOLI (PI)
PONSACCO (PI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Buongiorno,
ci sono molti ottimi centri medici sia pubblici sia privati e tantissimi specialisti in grado di gestire la sua problematica e sarebbe davvero difficoltoso indicarne uno migliore degli altri.
Le suggerisco di verificare le esperienze di altri pazienti per guidare la sua scelta, ma di non trascurare a lungo la sua condizione.
Dott Dario Genovesi

[#4] dopo  
Utente
Va bene grazie
Saluti