Utente
Buonasera,
Scrivo in quanto da diverse settimane ho degli episodi di palpitazioni e tachicardia.

Ho iniziato ad avere questi sintomi dopo 2 giorni dalla mia prima donazione di sangue intero.

Al minimo sforzo avevo la tachicardia con battiti dai 110 ai 130 mentre a riposo i miei battiti erano dagli 85 ai 100.

Ho chiesto consiglio ad un medico il quale mi ha tranquillizzata dicendo che la causa era la donazione che avrei dovuto reintegrare i liquidi e sarei stata meglio.

Il mio medico di base mi ha invece allertata prescrivendo, Holter, ecg, visita cardiologa e in più degli accertamenti sulla tiroide, dato che mia madre soffre di ipertiroidismo.

Più di un anno fa, avevo fatto un controllo sulla tiroide e andava tutto bene.
Ora sono in attesa di eseguire tutti questi esami.

In queste settimane la situazione non è peggiorata, leggermente migliorata, ma ho sempre queste palpitazioni, (che se lei mi da conferma è uno dei sintomi più comuni all’ ipertiroidismo) che mi inducono a pensare ci sia veramente un problema di ipertiroidismo.

La mia domanda è in che modo e quando si manifesta la tachicardia nell’ ipertiroidismo?

Durante la giornata ho momenti di ansia, e non capisco se la tachicardia è dovuta all’ansia o viceversa

[#1]  
Dr. Dario Genovesi

24% attività
16% attualità
12% socialità
PISA (PI)
LIVORNO (LI)
SERAVEZZA (LU)
VIAREGGIO (LU)
MONTOPOLI IN VAL D'ARNO (PI)
CAPANNOLI (PI)
PONSACCO (PI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Buongiorno signora;
la tachicardia è un sintomo assai aspecifico e da sola non può consentire di fare diagnosi di ipertiroidismo.
Sicuramente può essere una delle tante manifestazioni di uno stato ipertiroideo che può accompagnarsi a sudorazione, intolleranza al caldo, stanchezza, diarrea, perdita di peso ecc.
L'unico modo per potersi esprimere in questo senso è valutare il profilo ormonale (TSH, fT4 e, a completamento, fT3).
In caso di alterazione di uno o più di questi parametri sarà necessario consultare uno specialista.
Saluti
Dott Dario Genovesi